La nascita di un CANNONE. modificare i fucili

PescaSubacquea.net Forum Attrezzature Fucili Oleopneumatici La nascita di un CANNONE. modificare i fucili

Questo argomento contiene 805 risposte, ha 58 partecipanti, ed è stato aggiornato da  slave1971 2 anni fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 31 a 45 (di 806 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #137827

    mytom
    Partecipante

    mamma mia, mi fa una paura quel foro di travaso…
    Sul mio fucile pensavo soltanto di allungarlo e non allargarlo. Secondo te cambia qualcosa?

    #137828

    DENTEX70
    Moderatore

    se è un Mares il foro alto lo devi allungare sino a quando non vedi l’OR a gonnella diciamo 1 mm prima, per prendere la misura devi far toccare la parte finale del pistone quella in acciaio sul dente d’aggancio e poi rilevi la misura, occhio se elimini il pezzo dietro il pistone la misura diminuisce un pò quindi prova dopo aver modificato il pistone.
    P.S. allinea il foro anche sotto cioè la sede del dente d’aggancio.
    Se invece hai come base un SL cressi è abbastanza inutile allargare il foro alto in quanto è vicinissimo alla plastica del calcio e praticamente ocluso devi allargare sotto dove c’è il dente di sgancio.

    #137829

    cerniamax
    Partecipante

    Sono felicissimo di questo post, sono passato da circa una 30ntina di pescate ad un arba Cayma HF90, nn mi ci trovo male, il tiro silenzioso,bella sensazione,da prenderci cmq la mano, ma abbandonare gli oleo dopo una 20ntina di anni mi infastidisce.
    Anche perchè ne ho una bella collezione, compreso due fulici storici di cui una è uno jaguar( non mio anche se sono vecchiotto, ho superato i 50).
    Sarebbe interessante se hai modo di fare una guida in PDF da poter stampare e tenere a portata di mano(attaccata alla parete della mia piccola officina).
    Tornando al post, mi interessa perchè questa estate ho spaccato la testata(che ho già  ricomprato completa) di un cyranò (mi pare di misura 70, ancora nn ho capito come se prendono ste misure, pare che ogniuna ha una sua teoria), per cui, prima di rimontare il tutto, vorrei fare le modifiche che stai consigliando.
    La cosa si fà  molto interessante, perchè di quella misuta ne ho 2, e posso fare dei confronti(test), l’altro è rimasto così come era originale in tutte le sue parti.
    Ho anche un fucile mambizzato con canna da 11 e calcio sempre del cyrano,credo sia un 80 85, ma lo ho provato solo 2 volte,non riesco a caricarlo, e devo controllare a quanto stà  la pressione, più che nn riesco a caricarlo, non mi si aggancia, e la cosa mi ha impressionato, per due volte sono dovuto correre a riprendere il carichino che era schizzato via insieme all’asta.
    Solo una cosa, mi pare che propio SVL abbia fatto un post dove diceva come montare il calcio del cressi su canna mares, ma nn era molto semprice, perchè il cressi ha la canna decentrata.
    Ti seguirò con molto interresse
    Max

    #137830

    hynos
    Partecipante

    Il post è interessante, ma quella svasatura sulla canna sovradimensionata a me fa paura.
    Puoi dire tutto quello che vuoi, ma quando carichi un 110 a 30 e passa sul calcio che poggia sul collo del piede o sul tallone imprimi parecchi chili di spinta per far scendere l’asta, e l’unica cosa che tiene assemblato il fucile è la testata e la valvola. Se si spacca la canna ti scoppia il fucile.
    Nei miei fucili lunghi, 100 e 11o tolgo il variatore e svaso leggermermente il foro di travaso, tengo lo stesso diametro dell’originale e all’argo verso il basso di 3/4 mm al massimo ed è gia più che sufficiente.
    Svasare il foro verso l’alto come sostieni fino ad arrivare ad un mm dalla guarnizione a tazza è inutile, e potrebbe pure crearti problemi se a questa abbini pure la limatura della parte posteriore metallica del pistone, che non è messa a caso li, ma serve da battuta nel meccanismo di sgancio, se la limi, quando carichi sotto sforzo il pistone ti si arretra di più di quello che serve e se la guarnizione a tazza va a lambire il foro si rischia di rovinarla, e ricordo che nel pistone, l’oring toroidale non seve per tenere l’aria, ma serve per espellere l’acqua, a fare tenuta è proprio l’oring a tazza che ha un’ottima tenuta nel senso di spinta del pistone ma è completamente inefficente nel senso opposto.

    #137831

    cerniamax
    Partecipante

    @hynos wrote:

    Il post è interessante, ma quella svasatura sulla canna sovradimensionata a me fa paura.
    Puoi dire tutto quello che vuoi, ma quando carichi un 110 a 30 e passa sul calcio che poggia sul collo del piede o sul tallone imprimi parecchi chili di spinta per far scendere l’asta, e l’unica cosa che tiene assemblato il fucile è la testata e la valvola. Se si spacca la canna ti scoppia il fucile.

    Scusa se intervengo, ma non credo(chiaro nn lo dò per certo, ne stiamo parlando) che si possa spezzare la canna e scoppiare il fucile, la forza o spinta impressa è verticale, di alluminio ce ne è ancora parecchio.
    O sbaglio???

    #137832

    DENTEX70
    Moderatore

    Ciao Hynos io posto questa discussione perchè sto facendo un mio fucile non sto dicendo che tutti siete obbligati a fare questi lavori ogniuno è libero di fare e dire tutto quello che vuole è un post aperto in modo che le mostre esperienze si confrontino e si vada avanti con l’evoluzione di queste armi io tutte queste modifiche le ho già  realizzate non su un fucile ma su moltissimi fucili lo facevo per lavoro, comunque sono contento dei tuoi dubbi cercherò di spiegare anche per gli altri i tuoi dubbi

    #137833

    DENTEX70
    Moderatore

    Primo quesito il fucile può esplodere perchè vista la riduzione del materiale potrebbe accadere un cedimento strutturale. Dalla tua descrizione capisco che non hai ben chiare le forze in gioco su un oleo infatti ci sono solo trazioni l’esplostione potrebbe accadere se si bucasse o scopiasse il serbatoio o anche l’impugnatura, è una cosa che ho gia visto lo facevano i vecchi calci mares iniziavano a deformarsi dove c’era la scritta ma sto parlando di fucili portati ben oltre le 30 atmosfere.Quindi i casi sono 2 cedimento della testata, si spezza dove ci sono i fori di scarico ma molto prima sfondi la boccola con la conseguente uscita del pistone quindi al momento dello sparo nessun danno, oppure come dici tu cedimento strutturale della canna tra il dente di sgancio e il foro di travaso, hai mai sentito parlare di fasi?fase elastica, fase plastica rottura avvengono una dopo l’altra prima il calcio si piega si vedra un disallineamento tra calcio e canna poco evidente se si sgonfia il fucile scompare fase elastica, se continui a pompare il calcio si disallinea vistosamente e scaricando purtroppo rimane piegato dopo di che ma si ha un certo margine ancora ma non è calcolabile perchè dipende da molte variabili, tipo di metalo lavorazioni, temperatura oltre che pressione si ha la rottura.Non esplode perchè l’operazione di caricamento agisce meccanicamente sulle parti anzi in quella fase allegerisci il carico premendo sul calcio. devo interrompere ti rispondo domani comunque grazie mi permetti di spiegare la dinamica insieme alla meccanica spero tu non ti offenda.

    #137834

    hynos
    Partecipante

    Sarà  come dite voi, che di fucili ne capisco poco, che di forze in gioco ne capisco poco, ma io sto dalla parte della sicurezza a prescindere, il post non è letto solo da utenti superesperti in elaborazione di fucili ma anche da chi è alle prime armi e magari giusto per provare vorrebbe fare le stesse modifiche su un 70 o 85…
    E se per errore succedesse qualcosa? E se venisse qua e dicesse: l’ho letto sul forum… guardate…
    Quando si carica il fucile, si esercita una forza iniziale che viene chiamata “carico di punta” se il fucile non è perfettamente verticale e la spinta perfettamente in asse, si crea una sollecitazione che si chiama “carico di punta eccentrico” (poi il pistone comincia a scendere)
    Considerando il “sistema fucile” una struttura snella a doppio incastro, (la canna è incastara da una parte alla testata e dall’altra alla valvola) e sottoposta gia ad una sollecitazione di parecchi kili/cmq, quando si comincia l’azione di caricamento si deve creare una sforzo molto maggiore per far scendere il pistone. Ora non sto qua ad annoiare, basta fare una ricerca con google su carico di punta e carico di punta deviato e vedere dove agiscono le forze, piuttosto mi fa premura ricordare che nella zona di intervento c’è gia l’asola per il meccanismo di sgancio, e crearne un’altra fa diminuire ulteriormente la sezione resistente.
    Purtroppo il web è un’arma a doppio taglio, ci trovi di tutto, qualsasi cosa, e tutto può essere usato in mille modi da tutti.
    Qua non si parla di un elastico rotto o di un’ogiva…
    Ah dimenticavo… c’è un gran pescapneista, tra i più forti con cui abbia potuto fare 4 chiacchere, usava fucili ad aria superelaborati, e pompati al limite dello sforzo, poi un giorno gli è scoppiato vicino alla faccia ed è stato molto fortunato… giusto per capire di cosa si sta parlando, un fucile ad aria compressa, 30/35 bar è potenzialmente una bombetta…

    #137835

    Marcoz
    Partecipante

    che lezioni sergio!!!

    #137836

    cerniamax
    Partecipante

    per quello che mi riguarda,io già  faccio fatica a caricare il mio cyrano 70 a 28 bar ma caricarlo a 30 35….. ma come fanno, come farete….
    io ho un 100 o 110 sempre cyrano,è praticamente nuovo, provato a caricarlo, ma nn mi riesce, ovvero lo carico una volta poi nn ie la faccio più, lo avrò usato 10 volte.
    Cmq concordo che l’informazione raggiunge molti ragazzi, ma se altri utenti + esperti di me (o di noi) non intervengono, spero sia come afferma il nostro amico dentex70.
    C’è una rosa di utenti preparatissima sul campo dei pneumatici nel forum (tipo SVL) mi farebbe piacere sentire il loro parere.
    Concludendo, la cautela nelle modifiche è sempre una strada da seguire.(anche se non credo possa scoppiare)

    #137837

    Giannimamba
    Partecipante

    Tutte le ditte produttrici, Tranne la Maori che lavora con il sottovuoto, dichiarano una precarica massima di esercizio in 30 atm e chi pompa i fucili oltre a detto limite lo fa a proprio rischio e pericolo.
    Qualche anno fa avevo scritto su altro forum dello scorrisagola che fungesse anche da centratore ed infatti l’Omer ha adottato quanto detto sul suo airbalete. E’ possibile avere anche un piolino di sgancio da 3 mm che lavora come un da 1,5, basta sgrossare gli ultimi 4 mm a forma di conotronco. Insomma ci si può divertire…..

    X Cerniamax, smonta il mambizzato e sostituisci il pistone con mares x canna 11……..

    #137838

    cerniamax
    Partecipante

    @giannimamba wrote:

    Tutte le ditte produttrici, Tranne la Maori che lavora con il sottovuoto, dichiarano una precarica massima di esercizio in 30 atm e chi pompa i fucili oltre a detto limite lo fa a proprio rischio e pericolo.
    Qualche anno fa avevo scritto su altro forum dello scorrisagola che fungesse anche da centratore ed infatti l’Omer ha adottato quanto detto sul suo airbalete. E’ possibile avere anche un piolino di sgancio da 3 mm che lavora come un da 1,5, basta sgrossare gli ultimi 4 mm a forma di conotronco. Insomma ci si può divertire…..

    X Cerniamax, smonta il mambizzato e sostituisci il pistone con mares x canna 11……..

    Sicuro la farò, me ho comprati perl’appunto 3 come ricambio, ma a cosa giova tale sostituzione?? facilita l’aggancio?
    Grazie 1000
    Max

    #137839

    DENTEX70
    Moderatore

    Scusatemi ieri ho dovuto mollare hynos sono d’accordo con te sul fatto che poi i fruitori sono composti da una pluralità  di persone che và  dal neofita al super esperto però ti riporto a quello che ho scritto all’inizio della discussione cioè che ogniuno è responsabile delle proprie azioni e sconsiglio a chi non è in grado di capire quello che scrivo a non eseguire nessuna modifica.
    A cerniax Gianni ti consiglia di sostituire il pistone perchè quello maori si spezza diciamo che non è proprio il massimo col pistone originale è perfetto tra l’altro è più leggero quindi più veloce è meno carico per la boccola.
    Tormando hai carichi l’unico carico di punta si ha al momento del caricamento sul collo del piede è rimane tale sempre perchè se non fosse cosi avresti una brutta sorpresa, mi spiego il fulcro del sistema è appunto il tappo valvola collo del piede il fucile non è vincolato superiormente quindi quando tu carichi centri in continuazione e se così non fosse potresti nel migliore dei casi farti scappare il fucile dal collo caso peggiore piegare a 90 l’asta. Ma stiamo divagando e allontanandoci dall’obbiettivo che è rendere più performante queste armi.
    premetto che allargare il foro di travaso su un 70 non ha molto senso la corsa del pistone è talmente corta che basta la sola dilatazione dell’aria nella canna, invece a senso allargare sempre e in tutte le misure i fori di scarico in certi modelli sono veramente esigui e agevolare l’uscita dell’acqua aumenta di un buon 10 percento le prestazioni, infatti l’airbalete della omer per non avere ostruzioni e anche perchè era impossibile realizzarlo per limitare la potenza chiude completamente i fori e nelle versioni pre serie molti di questi otturatori si rompevano immaginatevi la pressione che esercita l’acqua.Il risultato maggiore si ha nei canna da 13 e asta da 7 infatti riducendo il diametro dell’asta aumenta il volume a disposizione dell’acqua.

    #137840

    hynos
    Partecipante

    Ciao Dentex,
    scusami se mi sono permesso di intervenire e non vorrei averti provocato fastidi, era solo per far capire che oltre all’elaborazione, prima di tutto si deve considerare la sicurezza dell’arma pneumatica.
    E’ giusto quando dici che si sta parlando per cercare di rendere più performanti i nostri beneamati fucili, ma io aggiungere oltre che performanti anche altrettanto sicuri, rimanendo in un range di utilizzo che non ne pregiudica l’integrità  strutturale dell’arma e fisica di chi li utilizza.
    Il mio appunto era rivolto solo a questo, lungi da me dubitare o mettere in cattiva luce la tua preparazione.
    Elaborazione = Affidabilità  = Sicurezza è un’equazione a 3 incognite che spesso può portare a brutte sorprese… soprattutto se ci metto tanta Elaborazione.
    Continuo a leggere con molta attenzione il post interessante.

    #137841

    DENTEX70
    Moderatore

    Ma infatti io sono contento dei tuoi dubbi se tutti mi dicessero bravo continua cosi ma senza farsi domante e mettere dei dubbi non si andrebbe molto lontano. In più sono dacordissimo sulla sicurezza infatti all’inizio ho premesso che è meglio se non si ha esperienza lasciar perdere mi sono dimenticato una cosa importante modificando la canna non si può tornare indietro.
    Altra cosa importante se si rende il fucile più performante lo si può far lavorare a pressioni più basse a beneficio sia della meccanica che della rumorosità  del tiro.

Stai vedendo 15 articoli - dal 31 a 45 (di 806 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.