IPOACUSIA IMPROVVISA BAROTRAUMATICA

Questo argomento contiene 56 risposte, ha 23 partecipanti, ed è stato aggiornato da  vikingo 7 mesi fa.

Stai vedendo 12 articoli - dal 46 a 57 (di 57 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #315100

    AlexNets
    Partecipante

    Ci sono passato, ho avuto la fortuna di essere già  a conoscenza del fenomeno del barotrauma per merito degli scritti del dott. Malpieri, quindi acufene+ipoacusia+vertigini (che ho avuto appena uscito dall’acqua!) mi hanno subito fatto capire che era successo il danno. Quindi già  il giorno dopo la pescata sono andato al PS dove mi hanno dato la cura cortisonica dopo tutti gli esami del caso, cura che Bacchi ha avallato. Ho recuperato completamente l’udito e dopo circa 3 mesi è anche scomparso del tutto l’acufene, il mio danno però era decisamente meno importante del tuo. Infatti non feci alcuna terapia iperbarica.
    C’è anche da dire che io con gli acufeni ci convivo più o meno consapevolmente fin da piccolo, penso per colpa di una brutta otite patita in tenera età …ma post barotrauma l’acufene era davvero insopportabile, da non farmi chiudere occhio la notte.
    Bacchi alla visita di controllo post cura mi disse che ero un pescatore molto fortunato.
    In bocca al lulo e presta TANTA attenzione al ritorno in acqua, soprattutto la risalita..gli ultimi 3 metri io cerco di farli sempre molto lentamente..è una rottura lo so perchè bisogna risalire con un minimo di anticipo ma non voglio rischiare, perchè il mio barotrauma fu sicuramente causato da una risalita a fuoco dopo un tuffo fondo un pò tirato.
    Ciao 😉

    #315101

    madmax70
    Partecipante

    e andiamo Mauriiiiiiiiiiiiiii……… 😉 😉 😉 😉

    #315102

    flay83
    Partecipante

    Molto utile questo post.. grazie a tutti per le info! 🙂

    #315103

    SARDENTICE81
    Moderatore

    tra l’altro oggi 7 agosto è esattamente trscorso un anno dall’inizio del ricovero

    #315104

    biro2323
    Partecipante

    Ciao a tutti,

    riprendo questo 3d, per inserire una fantastica foto di un barotrauma all’occhio (non ne avevo ancora trovate :-))))
    visto che all’inizio di questa stagione (circa ad aprile / maggio mi è successo al lago).

    La mia prima maschera è stata una sub-gear, molto morbida, solo che ha una “divisione” molto forte fra ambiente degli occhi, e quello del naso. Inizialmente avevo scelto e preso questa maschera perché io ho un naso “relativamente grande” e mi serve parecchio posto… cosa che questa maschera mi garantiva.

    La morale è che scendendo abbastanza velocemente, verso i 14 mt ho sentito il “vuoto” della maschera tirare… ho soffiato forte con il naso per compensare, ma l’aria ìnvece di entrare nel “vano occhi” è uscita dalla parte inferiore, sopra i baffi tanto per intenderci. Il tiraggio scendendo è aumentato, e solo alla seconda compensazione della maschera poi è riuscita la compensazione…
    Poi sono bastati quei 2 o 3 mt in discesa di profondità in più per fare il botto… all’occhio…
    Non ho sentito nulla, nè dolore né altri segni particolari. A casa poi a causa della mancata / errata compensazione (da principiante) ho notato (come da foto ) che mi si era spaccata una venetta nell’occhio… = 2 settimane di pausa forzata…
    <!–m →http://www.pescasubacquea.net/wp-content/uploads/phpbb/9347_785f3c89fea11cb675112fcf5d28ed96.jpg<!–m →

    #315105

    solinasd
    Moderatore

    Colpo di ventosa, da mancata compensazione della maschera. 😉

    #315106

    lorenzino82
    Partecipante

    Che begl’occhioni azzurri :sex:
    E gli “occhi di panda” ( ti coddiri ) ,come se tu avesssi preso due cazzotti , non ti son venuti??

    #315107

    biro2323
    Partecipante

    @lorenzino82 wrote:

    Che begl’occhioni azzurri :sex:
    E gli “occhi di panda” ( ti coddiri ) ,come se tu avesssi preso due cazzotti , non ti son venuti??

    no.

    Bisogna che Cico mi traduca “ti coddiri” se non sbaglio viene da lui no?

    #315108

    submaro
    Partecipante

    Mi sembra molto strano come colpo di ventosa, sinceramente penso più a un capillare per la pressione…il colpo di ventosa lascia altri tipi di segni…

    #315109

    fracchia
    Partecipante

    @submaro wrote:

    Mi sembra molto strano come colpo di ventosa, sinceramente penso più a un capillare per la pressione…il colpo di ventosa lascia altri tipi di segni…

    Basta legge le cazzate de Lorenzino per capirli

    #373354

    ElloG
    Partecipante

    Ciao, come avevo già scritto in un’altra discussione, anche io ho avuto un problema con l’acufene pescando in profondità. Poi magari è anche perché non avendo molta esperienza per quanto riguarda la pesca subacquea non avrò fatto attenzione a qualcosa probabilmente… Stavo leggendo un articolo interessante per quanto riguarda la prevenzione di questo problema (questo) ma riguarda più che altro i rumori. Voi come proteggete le vostre orecchie quando andate in profondità? Ringrazio chi vorrà rispondermi.

    #373355

    vikingo
    Partecipante

    Ciao ElloG, purtroppo lacufene viene e (forse) va senza preavviso e senza un motivo particolare. Ci sono sub che sforzano i timpani una vita e non subiscono nessun danno ed altri che all’improvviso iniziano a sentire il sibilo e non li abbandona più. Quelli del settore La chiamano malattia da capo ufficio forse perché può venire dopo un forte rumore oppure nel silenzio più totale. Io ci convivo da tre anni, mi è venuta un giorno alla tredicesima ora di pesca subacquea, all’improvviso, curata con cortisone e vitamina b ma nulla, è ancora qui. Le uniche accortezze sono le classiche, compensazione regolare e in sicurezza, attenzione ai colpi di vento e pulizia approfondita delle cavità sia respiratorie che uditive.

Stai vedendo 12 articoli - dal 46 a 57 (di 57 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.