Notizie

Qui troverete tutte le notizie e le ultime novità nel mondo della pesca subacquea, inclusi gli articoli e le normative da altri siti di rilievo.

  • La Croce Rossa al Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera
    on 27 Febbraio 2020 at 15:08

    Categoria: Attività, EventiLuogo: RomaNelle giornate del 25 e 26 febbraio, presso il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, si è svolta una raccolta sangue a cura del personale della Croce Rossa Italiana.Il Responsabile operativo dell'attività di donazione del sangue, Sig. Giuseppe Ulzega e il Presidente del Comitato CRI del 9° Municipio di Roma, Sig. Giovanni Izzo, sono stati ricevuti dal Comandante Generale, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino, il quale ha espresso parole di vivo apprezzamento per il lavoro svolto dal personale della Croce Rossa Italiana.L'attività si è svolta con l'ausilio dell'autoemoteca dell'ente di volontariato situato nel piazzale del Comando e complessivamente sono stati impiegati 15 operatori CRI tra medici ed infermieri, tutti volontari.Le adesioni del personale civile e militare sono state numerose, 55 i donatori che hanno fornito un prezioso contributo a una grande collettività quale quella romana.Grande soddisfazione è stata espressa dal personale della Croce Rossa Italiana, che ha potuto contare su un ulteriore consistente bacino di raccolta, un'iniziativa di solidarietà che, auspicabilmente, verrà riproposta in futuro. […]

  • Visita al Comando Generale dell’On. Roberto Morassut Sottosegretario di Stato del Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare
    on 25 Febbraio 2020 at 11:21

    Categoria: Attività, EventiLuogo: Scelta n. 1Ieri, 24 febbraio, il Sottosegretario di Stato del Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare On. Roberto Morassut, accompagnato dal Contrammiraglio Aurelio Caligiore, Capo "Reparto Ambientale Marino", ha fatto visita al Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera.Ad accoglierlo, al suo arrivo, il Comandante Generale, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino.Dopo il tradizionale saluto di benvenuto, il Comandante Generale ha offerto un quadro dettagliato delle dipendenze funzionali del Corpo con particolare riferimento alle principali mission della Guardia Costiera  nei settori della salvaguardia della vita umana in mare, tutela dell'ambiente marino, sicurezza della navigazione e dei traffici marittimi.In seguito alla firma del "libro d'onore", l'incontro è proseguito con la visita in Centrale Operativa, dove il Contrammiraglio Sergio Liardo, Capo del 3° Reparto "Piani e Operazioni", ha mostrato all'illustre ospite le moderne tecnologie che costituiscono il "cuore" operativo della Guardia Costiera, i sistemi di controllo e monitoraggio del traffico marittimo e le relative tecnologie con le quali il Corpo espleta le diverse attività di competenza.A conclusione della visita, il Sottosegretario di Stato, ha ringraziato il Comandante Generale per l'accoglienza ricevuta, rivolgendo un particolare apprezzamento per l'attività svolta dal Corpo e per l'esaustiva illustrazione dei tratti distintivi della realtà odierna delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera.&nbs […]

  • SALPIAMO! UN‘ESPLORAZIONE SOPRA E SOTTO LA SUPERFICIE DEI SETTE MARI.
    by Luca on 24 Febbraio 2020 at 15:31

    L’avventura oceanica arriva sul grande schermo! L’Int. OCEAN FILM TOUR porta la bellezza e il fascino dei profondi mari blu nella tua città o in una città vicino a te: lasciati ispirare dal nostro programma di cinque cortometraggi, con una durata totale di circa due ore. Ogni evento durerà tra le 2,5 e le 3 ore, comprensive […]

  • Coronavirus: EudiShow 2020 rinviato a Novembre
    by Redazione Apnea Magazine on 24 Febbraio 2020 at 10:17

    La voce era circolata già nella serata di venerdì, mentre la politica era intenta ad elaborare un piano per... Apnea Magazin […]

  • DIVERIB: dalla Grecia, i Gommoni Nati per il Mare Mosso
    by Redazione Apnea Magazine on 22 Febbraio 2020 at 17:56

    Giacomo de Mola, ci fa scoprire questi solidi gommoni greci, con spiccate doti di navigabilità... Apnea Magazin […]

  • Pesca Sub Salva Pescatore Caduto in Mare dalla Barca
    by Redazione Apnea Magazine on 20 Febbraio 2020 at 18:05

    Un pescatore dilettante di 67 anni, durante una battuta di pesca è caduto in acqua senza più... Apnea Magazin […]

  • Eudi Show: PescaSub & Apnea vi aspetta
    by Luca on 20 Febbraio 2020 at 12:27

    Eudi Show: Pescasub & Apnea vi aspetta con tante sorprese. Ormai ci siamo. Dal 28 febbraio al 1 marzo tutti a Bologna per Eudi Show. Un’occasione per toccare con mano cosa offre il mondo della pesca e dell’apnea e, perché no, per passare a salutarci. Ci trovate allo stand C88. Sorprese e novità vi aspettano! […]

  • Incontro dei soccorritori marittimi al Comando Generale
    on 19 Febbraio 2020 at 16:14

    Categoria: Attività, EventiLuogo: RomaIeri, presso il Comando Generale, alla presenza del Comandante Generale Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino, del Capo 1° reparto – Personale, Ammiraglio Ispettore Nunzio Martello, si è svolto l'incontro dei soccorritori marittimi della Guardia Costiera con i vertici del Corpo.Obiettivo della giornata: un confronto tecnico/operativo finalizzato alla valorizzazione della figura del Soccorritore Marittimo e allo sviluppo futuro della componente.L'Ammiraglio Pettorino, che ha tenuto molto all'incontro, ha voluto rivolgere sentite parole di apprezzamento ai soccorritori marittimi per il prezioso servizio svolto, durante il quale, con grande passione, motivazione e preparazione, mettono a volte a rischio anche la loro vita per salvare quella degli altri. Il soccorritore marittimo è una figura professionale specializzata nelle attività di ricerca e soccorso. Opera direttamente in acqua con l'ausilio di un'attrezzatura specifica ed all'occorrenza anche in zone precluse a qualsiasi mezzo nautico o in condizioni critiche.Il personale appartenente al Corpo delle Capitanerie di Porto consegue la qualifica di "Soccorritore Marittimo" attraverso la frequenza ed il superamento di un percorso formativo svolto presso il Centro specialistico di Messina, dove acquisisce competenze di primo soccorso sanitario, elevate capacità natatorie e una conoscenza approfondita delle procedure di recupero naufraghi. Dal 2012 ad oggi sono stati attivati diversi momenti formativi, che hanno portato alla creazione di una figura professionale, specificatamente addestrata e adeguatamente equipaggiata.&nbs […]

  • Obbligo Patente Nautica per Evinrude E-Tec 40: è Tornato dal 1° Gennaio 2020, ma la Soluzione è Vicina.
    by Redazione Apnea Magazine on 15 Febbraio 2020 at 17:01

    Dal 1° gennaio è di nuovo caos. La questione era stata rinviata a... Apnea Magazin […]

  • Maritime Security: la Commissione Europea ispeziona il porto di Genova
    on 13 Febbraio 2020 at 14:23

    Data: 13/02/2020 00:00:00Categoria: Attività, EventiLuogo: GenovaNei giorni scorsi, la Commissione Europea ha condotto un'ispezione al porto di Genova al fine di verificare lo stato di attuazione - da parte dell'Italia - delle norme in materia di maritime security, cioè la sicurezza marittima e portuale intesa quale: combinazione delle misure preventive dirette a proteggere il trasporto marittimo e gli impianti portuali contro le minacce di azioni illecite intenzionali.Tali ispezioni vengono condotte - ai sensi del REG CE 324/2008 come emendato nel 2016 – da team di ispettori esperti della materia della Commissione europea, che proprio in considerazione della delicatezza ed importanza della materia, non ha delegato tale attività ispettiva a nessuna Agenzia esterna.    Il citato team della Commissione, composto da sei ispettori di diversa nazionalità, ha proceduto a individuare tre impianti portuali per l'attività di controllo della port security (sicurezza degli impianti portuali), mentre, per l'attività ispettiva afferente la ship security (sicurezza a bordo delle navi)  sono state selezionate tre navi, di cui due italiane ed una comunitaria. Nel corso del de-briefing, a chiusura dell'attività ispettiva, il rappresentante leader della Commissione Europea ha espresso il suo apprezzamento per il personale della Guardia Costiera, che ha operato nella duplice veste di Autorità Competente, ruolo rivestito dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie, presente con una rappresentanza del 6° Reparto – Sicurezza della Navigazione, e di Autorità Designata/di Sicurezza, figura propria della Capitaneria di Porto.È stato, altresì, elogiato il livello di preparazione e competenza degli ispettori italiani del Corpo i quali rappresentano una garanzia nell'applicazione delle normative dedicate del settore.Gli esiti dell'ispezione sono stati molto positivi, la Commissione non ha rilevato irregolarità ed ha voluto condividere con tutti gli attori interessati, sempre in ottica collaborativa e di perfezionamento, alcune osservazioni volte a garantire ed incentivare un livello sempre più alto degli standard nei porti italiani. Il team della Commissione Europea ha lasciato Genova ringraziando il Direttore Marittimo della Liguria, Ammiraglio Ispettore Nicola Carlone, per l'ospitalità offerta e per la piena collaborazione durante lo svolgimento dell'attività. […]

  • L’8 Marzo l’VIII° Trofeo Club Sestri Levante/Trofeo Calisto Santi
    by Redazione Apnea Magazine on 12 Febbraio 2020 at 11:54

    Ritorna la tradizionale gara di pescasub a squadre che ha sempre richiamato tanti agonisti... Apnea Magazin […]

  • Kid As a Dolphin (KAD): IL MONDO SOTT’ACQUA E’ PIU’ SICURO
    by Luca on 11 Febbraio 2020 at 13:34

    Sabato 29 febbraio 2020 alle ore 15:30 sul palco MAIORCA dell’Eudi Show, AA KIDS AS DOLPHINS presenterà “30 anni di “Kids As Dolphins”: l’apnea a misura di bambino diventa internazionale” con: Joseph Porrino, fondatore e Presidente KAD. KAD è Kids as Dolphins, un percorso di crescita nel tempo e nel gioco in cui i bambini […]

  • Civitavecchia: tutti in piazza per salvare la Frasca
    by Luca on 11 Febbraio 2020 at 13:20

    (Author: Gherardo Zei) Per prima cosa due semplici parole per capire di cosa stiamo concretamente parlando quando diciamo di voler salvare il litorale della Frasca. Provenendo da sud, il litorale di Civitavecchia inizia con l’enorme estensione del porto di Riva di Traiano che si allunga longitudinalmente verso nord. Subito dopo c’è il porticciolo della Lega […]

  • Il Comandante Generale in visita ai compartimenti marittimi di La Spezia ed Imperia
    on 9 Febbraio 2020 at 12:38

    Categoria: Attività, EventiLuogo: La SpeziaVenerdì 7 febbraio, il Comandante Generale, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino, ha visitato il Compartimento Marittimo della Spezia.Nel suo discorso, l’Ammiraglio Pettorino ha ringraziato gli uomini e le donne della Capitaneria per il loro impegno costante e instancabile, sottolineando che ogni militare fornisce un prezioso contributo alla collettività e al Corpo, indipendentemente dal grado rivestito.Il Comandante Generale, accompagnato dal Capitano di Vascello Giovanni Stella, comandante della Capitaneria di porto, ha poi proseguito la sua visita recandosi presso gli Uffici Locali Marittimi dipendenti. A Foce della Magra, incontrando il titolare dell’Ufficio Locale Marittimo – Primo Maresciallo Bussolino Alberto – il personale militare e il sindaco del Comune di Ameglia – dott. Andrea De Ranieri – ha confermato l’importanza del presidio, prospettando un’implementazione della logistica, rendendola più adeguata all’evoluzione delle esigenze operative.  Anche a Lerici, l’Ammiraglio Pettorino ha incontrato il titolare dell’Ufficio Locale Marittimo – Primo Maresciallo Apollonio Christian – con il dipendente personale militare e, in rapida successione, il sindaco del Comune – dott. Leonardo Paoletti – e alcuni rappresentanti dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia di Lerici, ringraziando per l’attenzione che dedicano alla Guardia Costiera ed il costante e fattivo supporto fornito in ogni circostanza.Ultima tappa della visita è stata riservata ai locali destinati al Welfare della Gente di Mare, dove l’Ammiraglio Pettorino, nella duplice veste di Comandante Generale e di presidente del Comitato Nazionale del Walfare, ha rimarcato la vicinanza e l’attenzione nei confronti del personale marittimo.A conclusione della giornata spezzina l’Ammiraglio Pettorino ed il Capitano di Vascello Stella hanno ricevuto in visita, presso la sede della Capitaneria, il Sottosegretario di Stato al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti On.le Roberto Traversi al quale sono state illustrate problematiche e prospettive future dello scalo spezzino. Il signor Sottosegretario, ringraziando per l’ospitalità ricevuta, ha espresso parole di estrema soddisfazione per l’operato svolto quotidianamente dalle donne e uomini della Guardia Costiera, virtuoso esempio di professionalità ed efficienza.La visita è poi proseguita nel ponente ligure giungendo sino all’ufficio locale marittimo di Ventimiglia. In tale occasione l’Ammiraglio Pettorino ha fatto visita al porto di Ventimiglia che verrà ufficialmente inaugurato il prossimo 7 luglio. Ad accompagnare il Comandante Generale durante la visita, il capo del Compartimento marittimo di Imperia, il capo del circondario marittimo di Sanremo ed il Sindaco di Ventimiglia Gaetano Scullino. Nel corso della visita l’Ammiraglio Pettorino ha potuto prendere visione delle qualità della struttura portuale che ospiterà anche il personale della Capitaneria di porto locale. […]

  • Gare Pesca Sub: De Mola Racconta il Bis al Master di Palma
    by Redazione Apnea Magazine on 7 Febbraio 2020 at 19:02

    Giacomo De Mola racconta il suo 2° trionfo personale e quello di Pathos alla "Semana Master" di Palma... Apnea Magazin […]

  • Incontro degli Ufficiali con attribuzione dell’incarico di Comandante in 2^ presso il Comando Generale
    on 7 Febbraio 2020 at 12:39

    Categoria: Attività, EventiLuogo: RomaDal 3 al 5 febbraio, presso la sede del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto in Roma, si è svolta una tre-giorni di incontri che ha coinvolto gli Ufficiali del Corpo che ricoprono l'incarico di Comandante in 2 a di Capitaneria di porto/Base aerea GC, attraverso un ciclo di conferenze, tenute dai Capi Reparti/Uffici del Comando Generale, sull'importanza e la delicatezza del ruolo di Comandate in 2a, principale collaboratore del Comandante, costituendo altresì una preziosa occasione di incontro e confronto fra Ufficiali superiori.Numerosi i temi trattati, tra i quali l'illustrazione delle principali direttive in campo operativo, il corretto rapporto con i mezzi di informazione, la gestione del personale, l'organizzazione dei servizi negli Uffici marittimi periferici, gli adempimenti in materia di sicurezza luoghi di lavoro.A conclusione della serie di incontri, nel pomeriggio del 5 febbraio, il Comandante generale del Corpo, Ammiraglio Ispettore Capo (CP) Giovanni Pettorino, ha desiderato incontrare gli Ufficiali Comandanti in 2a insieme ai delegati della rappresentanza militare COBAR/COIR ed ai responsabili del Servizio amministrativo logistico (SAL) delle Direzioni marittime.«È per me un piacere» ha esordito l'Ammiraglio «essere qui quest'oggi. Voi rappresentate gli elementi centrali della nostra organizzazione. I Comandanti in 2a sono coloro che si trovano più vicino al personale, facendo da tramite con il Comandante: un ruolo essenziale, sul quale si basano gli equilibri dei Comandi territoriali».Ai responsabili SAL ha riconosciuto la competente cura della complessa macchina amministrativa «senza la quale sarebbe impossibile portare avanti i nostri impegni istituzionali». Ai delegati COBAR/COIR l'Ammiraglio ha rivolto un sincero ringraziamento «perché con il loro operato ci permettono uno scambio fruttuoso e genuino di idee e suggerimenti a vantaggio di tutti gli uomini e le donne del Corpo». […]

  • Arrivi con record nel Team Mares
    by Luca on 7 Febbraio 2020 at 10:37

    Il team Mares si arricchisce di due nuovi atleti, Angelo Sciacca e Cristina Francone, entrambi nella squadra Nazionale di Apnea. Lo scorso 2 febbraio, in occasione della prima gara di apnea indoor denominata ‘Trofeo Gonzatti’, hanno infranto entrambi i record Italiani in vasca corta, in particolare Angelo ha battuto il record Italiano di apnea indoor […]

  • Gare Pesca Sub: Santi, Smeraldi e Caffero Vincono il 1° Trofeo CSAT
    by Redazione Apnea Magazine on 5 Febbraio 2020 at 16:23

    La gara è stata un susseguirsi di colpi di scena che hanno reso incerta ed avvincente la... Apnea Magazin […]

  • Eudi Show 2020: Pesca in Apnea, Nuove Glorie, Tempi Nuovi
    by Redazione Apnea Magazine on 3 Febbraio 2020 at 10:18

    Riuniti sul palco molti atleti del Club Azzurro, tra cui anche Luigi Puretti, attuale Campione Italiano in carica... Apnea Magazin […]

  • NON PERDETE FEBBRAIO
    by Luca on 3 Febbraio 2020 at 8:52

    Nel numero di questo mese, saranno intervistati il DT della Nazionale, Marco Bardi, sul tema degli ormai prossimi mondiali di Arbatax: Marco ci parlerà della preparazione e degli atleti da battere. A seguire un’altra intervista ad una delle grandi figure di questo sport – Valerio Grassi: 95 anni e non mandarle mai a dire! Raccolte […]

  • La mostra della Guardia Costiera ad Euroma2
    on 2 Febbraio 2020 at 8:52

    Categoria: Attività, EventiLuogo: Roma Si è svolta nei due week-end scorsi, presso il centro commerciale Euroma2, la mostra della Guardia Costiera che ha visto all’interno del Centro l’esposizione di alcune foto aeree estratte dal Calendario della Guardia Costiera 2020. Scenari unici e mozzafiato che ritraggono le coste ed i mari tra i più belli d’Italia, questo il tema scelto dal Corpo delle Capitanerie di porto per il calendario dell’anno corrente.Riscoprire i paesaggi italiani attraverso il lavoro degli uomini e donne della Guardia Costiera che ogni giorno con impegno e dedizione se ne prendono cura: questo il messaggio racchiuso nella mostra che si è posta come obiettivo quello di porre l’attenzione sulle coste, contribuendo in questo modo a diffondere ai cittadini il rispetto del mare e dell’ambiente. Un evento ideato soprattutto per sensibilizzare i più giovani sull’importanza di tutelare le coste e l’ambiente marino.All’interno della mostra è stato installato, durante i week-end, uno stand dove il personale presente della Guardia Costiera ha potuto incontrare i cittadini per rispondere alle domande fornitegli e per mostrare al pubblico presente il lavoro quotidiano che il personale svolge. Gli ospiti presenti hanno inoltre potuto vivere grazie a speciali visori VR a 360° presenti nello stand, un’emozionante simulazione di un’esperienza di volo, che ha concesso loro di vedersi a bordo dell’elicottero Nemo AW139 della Guardia Costiera. Una realtà virtuale che ha permesso ai cittadini di ammirare più da vicino e con un viaggio avventuroso le ricchezze e le preziose meraviglie che si celano all’interno delle nostre coste.&nbs […]

  • Quei saraghi di gomma
    by Luca on 2 Febbraio 2020 at 6:16

    Questo sparide negli ultimi anni ha radicalmente mutato abitudini e atteggiamenti. E questa è cosa nota. Non tutti però sono a conoscenza del fatto che sempre più spesso capita di trovare esemplari caratterizzati da carni talmente stoppose da essere quasi immangiabili. Un fenomeno inspiegabile anche se si pensa che possa dipendere dalla drastica diminuzione dei […]

  • UNA DELEGAZIONE DI COMMISSARI UNESCO IN VISITA ALLA DIREZIONE MARITTIMA DEL VENETO
    on 1 Febbraio 2020 at 11:09

    Data: 01/02/2020 00:00:00Categoria: AttivitàLuogo: Venezia Giovedì 30 gennaio una delegazione di commissari dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione, la Scienza e la Cultura, ha fatto visita alla Direzione Marittima di Venezia. I delegati sono stati accolti dal Direttore Marittimo Contrammiraglio (CP) Piero Pellizzari, nel corso di un significativo incontro avvenuto nella sala storica “Guarana” della Direzione marittima nella sede di San Marco.La visita rientra nell’ambito della advisory mission (missione consultiva) che la Commissione valutatrice UNESCO - composta dai rappresentanti del World Heritage Commitee, di Icomos e di Ramsar, rispettivamente Réka Viragos, Bernhard Furrer e Tobias Salathé  - sta svolgendo in questi giorni nella città lagunare, attraverso una serie di tappe nei luoghi più rappresentativi di una città da tempo riconosciuta di “eccezionale valore universale”, con l’obiettivo di valutare lo stato di conservazione e la gestione della città e della gronda lagunareNell’occasione sono stati illustrati i principali compiti attribuiti istituzionalmente al Corpo con un focus sulle attività svolte dalla Capitaneria di porto per la tutela di questo gioiello unico del patrimonio architettonico, culturale e ambientale della comunità internazionale che è la città di Venezia.Nel corso di una apprezzata presentazione L’Ammiraglio Pellizzari ha voluto riaffermare il fondamentale ruolo di garante del primario interesse della sicurezza marittima e portuale che fa capo alla Guardia Costiera, interlocutore privilegiato e sportello unico per l’intera collettività che utilizza la risorsa mare per usi civili e attività produttive.È stata altresì posta all’attenzione l’ulteriore missione istituzionale di protezione dell’ambiente marino e prevenzione dei rischi connessi alla contaminazione delle matrici ambientali specifiche con l’obiettivo di salvaguardare il contesto ambientale veneziano, pregiato sia per la ricchezza e peculiarità del patrimonio naturalistico lagunare, sia per i rilevanti interessi sociali ed economici coinvolti nell'utilizzo delle relative risors […]

  • Salvimar: Hero Roller 75
    by Luca on 1 Febbraio 2020 at 7:56

    Un arbalete adatto al periodo, che si muove bene in ogni direzione e che colpisce per il tiro preciso e per l’assenza di rinculo, mentre ci saremmo forse aspettati una velocità superiore dell’asta. Monta 2 gomme S400 da 16 mm. Emanuele Zara l’ha provato per voi. Sul numero di febbraio tutti i dettag […]

  • Sotto le Torri di Guglielmo Marconi
    by Luca on 1 Febbraio 2020 at 7:52

    Si tratta di 2 edifici che hanno ospitato il grande scienziato durante i suoi esperimenti. La prima si trova in Liguria, a Sestri Levante, la seconda nel Lazio, a Santa Marinella. Posti caratterizzati da fondali molto interessanti per il pesce  bianco e anche per i grossi predatori, come le lecce. Leggete l’articolo su PescaSub & […]

  • L’ultimo dei “grandi vecchi”
    by Luca on 1 Febbraio 2020 at 7:48

    95 anni compiuti da poco, carattere sanguigno e grinta da vendere. Valerio Grassi è l’inventore dell’arbalete italiano. Nell’intervista che pubblichiamo sul numero di febbraio si racconta a tutto tondo. E, come al solito, non le manda a dire!&nbs […]

  • Video Pesca Sub: la Grossa Spigola e l’Asta Spuntata (5,6 kg)
    by Redazione Apnea Magazine on 29 Gennaio 2020 at 18:20

    Raúl Navarro avvista, dalla superficie, una grossa spigola che si aggira intorno ad una tettoia di roccia. La discesa immediata è vanificata dalla maschera che si riempie d'acqua, l'attimo buono sembra perso. Il pesce è in movimento, ma non si allontana dalla pietra. Il tuffo è rapido, il pesce appare per un attimo ma il pescatore rinuncia ad un tiro azzardato, preferendo intercettarlo sotto la tettoia. La grossa spigola è quasi immobile, il tiro ravvicinato e senza storia. Poi, a galla, una piccola brutta sorpresa: la doppia gomma e l'eccessiva vicinanza della roccia, hanno fatto si che la punta dell'asta si spuntasse vistosamente...poco male, si può recuperare! Apnea Magazin […]

  • Greenpeace ad Eudi Show 2020
    by Salvatore Rubera on 29 Gennaio 2020 at 10:44

    La presenza di Greenpeace sarà un'occasione importante per sensibilizzare l'attenzione dei subacquei verso la protezione... Apnea Magazin […]

  • L’Accademia di Storia dell’Arte Sanitaria conferisce il premio “Umanizzazione della Medicina”al Corpo
    on 27 Gennaio 2020 at 14:49

    Categoria: AttivitàLuogo: Roma​Nei giorni scorsi, nell'ambito della Cerimonia di inaugurazione dell'Anno Accademico 2020 e del Centenario della fondazione dell'Accademia di Storia dell'Arte Sanitaria di Roma il Corpo delle Capitanerie di Porto - Guardia Costiera ha ricevuto il "Premio Umanizzazione della Medicina".Il prestigioso riconoscimento, assegnato ogni anno dall'Accademia di Storia dell'Arte Sanitaria a illustri personaggi del mondo medico e sanitario, è stato conferito per l'opera costante di soccorso e assistenza in mare svolta dal Corpo.La targa è stata consegnata al Contrammiraglio Sergio Liardo, Capo del Terzo Reparto "Piani e operazioni" della Guardia Costiera, nella Sala Alessandrina alla presenza di autorità politiche e religiose e di personalità del mondo scientifico e accademico. Durante l'evento è stato proiettato un video che ha consentito di mostrare agli ospiti presenti alcuni dei principali interventi di soccorso in mare della Guardia Costiera nell'anno 2019.Il Contrammiraglio, nel ricevere il riconoscimento, ha evidenziato come l'importante attestato esalti l'impegno sociale e lo spirito di abnegazione del Corpo, che vede la salvaguardia e la tutela della vita umana in mare tra i suoi principali compiti istituzionali. […]

  • Visita del Comandante Generale alla Direzione Marittima della Sicilia occidentale
    on 27 Gennaio 2020 at 12:00

    Categoria: Attività, EventiLuogo: Palermo​Nei giorni scorsi, il Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino, ha visitato la sede della Capitaneria di porto di Palermo accolto dal Direttore Marittimo della Sicilia occidentale, Contrammiraglio Roberto Isidori. L'Ammiraglio Pettorino ha incontrato il personale militare e civile, nonché gli equipaggi dei mezzi nautici, esprimendo il proprio compiacimento per l'attività svolta dal personale della Direzione Marittima, anche in considerazione della vastità e complessità del territorio di giurisdizione e delle dimensioni dell' area SAR che, con i suoi 98.000 Km quadrati, risulta la più estesa a livello nazionale. In occasione della visita a Palermo, il Comandante Generale ha altresì incontrato il Prefetto, Dott.ssa Antonella De Miro ed il Sindaco, Prof. Leoluca Orlando che hanno manifestato il proprio apprezzamento per l'attività svolta dalla Guardia Costiera nei settori di competenza.&nbs […]

  • Certificato il sistema di gestione della qualità della formazione del Corpo delle Capitanerie di porto
    on 24 Gennaio 2020 at 12:52

    Categoria: AttivitàLuogo: RomaSi è recentemente concluso il processo di certificazione attestante la conformità del Sistema di Gestione della qualità della formazione specialistica del personale del Corpo in virtù della normativa ISO 9001:2015, che si affianca a quella recentemente ottenuta dal Comando Generale quale Stato di bandiera ai sensi del decreto legislativo 164/2011. Sono stati oggetto di certificazione i processi di pianificazione, progettazione ed attuazione dell'attività formativa svolti sia a livello centrale - direttamente dall'Ufficio Scuole e formazione del Reparto Personale - che in ambito territoriale dai Centri di formazione specialistica di Genova, Livorno e Messina. La certificazione attesta la bontà dell'approccio programmatico e sistematico dell'attività formativa volto a garantire l'efficienza delle attività erogate e la qualità delle stesse. La rilevanza del risultato raggiunto è sottolineata anche dall'importanza riconosciuta a tale certificazione dagli interlocutori internazionali con cui l'Ufficio Scuole e Formazione ed i Centri specialistici del Corpo costantemente si interfacciano (Partnership Accademy di Frontex, IALA, EMSA). […]

  • Visita al Comando Generale di Leo BRINCAT, membro della Corte dei Conti dell’Unione Europea
    on 20 Gennaio 2020 at 14:17

    Categoria: Attività, EventiLuogo: Roma​Lo scorso 17 gennaio, presso la sede del Comando Generale, si è tenuto un incontro tra il Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di porto - Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino e Mister Leo BRINCAT, membro della Corte dei Conti dell'Unione Europea (III Sezione – Azioni esterne sicurezza e giustizia) e delegato della Corte degli Auditori, accompagnato dal suo Capo di Gabinetto Romuald KAYIBANDA, in visita in Italia a seguito dell'Audit con oggetto il "controllo di gestione" sulle attività dell'Agenzia Frontex nel nostro Paese.Lo scopo della visita è stato quello di avere un confronto con tutti i vertici delle Amministrazioni Italiane impegnate nelle attività di border control e coast guard, quale completamento della verifica di Audit per valutare l'ottimale utilizzo dei fondi UE da parte dall'Agenzia Frontex.Dopo i saluti del Comandante Generale, sono stati illustrati i compiti istituzionali del Corpo, sottolineando come l'ambito delle attività della Guardia Costiera riguardi la gestione degli usi civili del mare, in particolare il SAR, e come le attività di controllo delle frontiere marittime (border surveillance) siano svolte dal Corpo solo in attività di mero concorso. Durante l'incontro è stata approfondita la partecipazione del Corpo nelle attività Frontex e le tematiche di rilievo internazionale e comunitario che vedono impegnata la Guardia Costiera. &nbs […]

  • Conferimento della cittadinanza onoraria di Santa Margherita Ligure al Capitano di Corvetta Antonello Piras
    on 19 Gennaio 2020 at 10:43

    Data: 19/01/2020 00:00:00Categoria: EventiLuogo: Santa Margherita Ligure​Ieri, a Santa Margherita Ligure, nel Salone degli Stucchi di villa Durazzo, alla presenza del Sindaco Paolo Donadoni, del Direttore marittimo della Liguria, Ammiraglio Ispettore Nicola Carlone nonché dei rappresentanti delle amministrazioni locali, si è tenuta la cerimonia di conferimento della cittadinanza onoraria di Santa Margherita Ligure al Capitano di Corvetta Antonello Piras.Il riconoscimento ha trovato fondamento nell’attività di soccorso svolta in occasione della mareggiata che nell’ottobre del 2018 colpì il golfo del Tigullio e che vide protagonista il Comandate Piras e tutto il personale dell’ufficio Circondariale marittimo, di cui era al tempo Comandante. In quella occasione drammatica furono salvate le vite di sei persone.Il Comandante Piras, a cui è stata anche conferita per questo motivo nel 2019 la medaglia d’oro al merito di Marina, ha ringraziato per il privilegio ricevuto con il conferimento della cittadinanza onoraria, un gesto simbolico che corona quel forte senso di appartenenza alla comunità locale, consolidatosi nel tempo grazie alle esperienze condivise durante il periodo di comando. […]

  • Al via il Corso Pre-Comando per Tenenti di Vascello del Corpo delle Capitanerie di porto - anno 2020
    on 14 Gennaio 2020 at 14:30

    Categoria: Attività, EventiLuogo: LivornoLo scorso 7 gennaio, presso l'Accademia Navale di Livorno, ha avuto inizio il corso Pre-Comando per Tenenti di Vascello in procinto di assumere l'incarico di Ufficio Circondariale Marittimo.Tale attività formativa costituisce un momento di aggiornamento professionale fondamentale nel percorso propedeutico all'assunzione del futuro incarico di Titolarità. Obiettivo del Corso sarà quello di aggiornare, uniformare ed integrare la preparazione generale e tecnico – professionale degli Ufficiali frequentatori sulle principali tematiche di interesse di un Ufficio Circondariale Marittimo, trasferendo elementi di conoscenza per la gestione del personale e dei mezzi assegnati, i rapporti con le Istituzioni locali e l'interfaccia con i media.Il saluto di inizio attività formative, in rappresentanza del Comando generale, è stato portato dal Capo Ufficio Scuole e Formazione, il Comandante Gennaro Pappacena che, nel raccomandare l'importanza del momento didattico, ha avuto modo di illustrare ai frequentatori l'intero percorso formativo che si concluderà nel mese di marzo. […]

  • Visita del Comandante Generale all'Ufficio Circondariale Marittimo di Sant'Antioco
    on 2 Gennaio 2020 at 15:22

    Categoria: Eventi, AttivitàLuogo: Sant'AntiocoLo scorso 31 dicembre, il Comandante Generale, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino, insieme al Contrammiraglio Sergio Liardo, Capo del 3° Reparto – Piani e Operazioni, si è recato in Sardegna in segno di vicinanza al personale in servizio sulla costa sud occidentale dell'isola. Una visita simbolica ad uno dei presidi territoriali più lontani del Corpo, quotidianamente impegnato in attività di carattere operativo e ammimistrativo.Al suo arrivo nell'aeroporto di Decimonannu, l'Ammiraglio Pettorino, ricevuto dal Direttore Marittimo di Cagliari, il Capitano di Vascello Giuseppe Minotauro, dopo aver partecipato ad un briefing operativo inerente la situazione della M/N CDRY BLUE, incagliata a Sant'Antioco, e sulle relative operazioni di messa in sicurezza e bonifica, si è trasferito sull'isola di Sant'Antioco. Ad attenderlo il Comandante del porto il Tenente di Vascello Francesco D'Istria che lo ha accompagnato presso la sede dell'Ufficio Circondariale marittimo dove, oltre a salutare il personale dipendente, l'Ammiraglio ha incontrato il Sindaco di Sant'Antioco, On. Ignazio Locci. Successivamente il Comandante Generale si è recato in visita alla Delegazione di spiaggia di Calasetta, accolto dal comandante, il Luogotenente Gianluca Rivano e successivamente ha raggiunto Carloforte, dove ha incontrato il personale dell'Ufficio Circondariale marittimo, diretto dal Tenente di Vascello Francesco Marsili.Nel corso dei suoi incontri, il Comandante Generale ha espresso la sua personale vicinanza e il sincero apprezzamento a tutto il personale militare e civile in servizio presso gli uffici marittimi visitati, in un periodo dell'anno durante il quale, pur in un periodo di festività, non viene meno l'impegno per assolvere i diversi compiti affidati alla Guardia Costiera, in particolare a tutela della vita umana in mare e a salvaguardia dell'ambiente. Durante il viaggio di trasferimento l'Ammiraglio Pettorino ha anche sorvolato il tratto di mare che dallo scorso 21 dicembre la guardia costiera sta costantemente monitorando a seguito del sinistro occorso alla motonave CDRY BLUE, il mercantile italiano che a causa delle avverse condizioni meteomarine si è incagliato al largo delle coste sarde. L'equipaggio, composto da 12 marittimi, fu tratto in salvo grazie all'intervento di un elicottero AW139 della Guardia costiera decollato dalla base di Decimomannu. […]

  • Consegnata la certificazione di conformità del Sistema di Gestione della Qualità del Corpo
    on 24 Dicembre 2019 at 10:43

    Categoria: AttivitàLuogo: RomaLo scorso 17 Dicembre, il Comandante generale Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino ha ricevuto dalle mani dell'Ing. Ugo Salerno – Amministratore Delegato del Rina Services S.p.A. – la certificazione attestante la conformità del Sistema di Gestione della Qualità del Corpo (SGQ), quale Stato di bandiera ai sensi del decreto legislativo 164/2011(trasposizione della Direttiva 2009/21/EC), alla norma armonizzata ISO 9001:2015 standard internazionale dei sistemi di qualità.Presenti all'incontro il vice Comandante generale ed i Capi del I e VI Reparto.L'Ing. Salerno si è rivolto al Comandante generale per ringraziare del graditissimo invito a Roma, esprimere il senso dell'onore per avere certificato una Organizzazione così prestigiosa – a livello nazionale, europeo ed internazionale – ed attestare l'appassionato impegno ed il forte coinvolgimento profuso da tutta l'Organizzazione nell'articolato percorso che ha condotto al raggiungimento dei risultati attesi.Il sistema di gestione del Comando generale adottato, in prima edizione, nel lontano anno 2012 è ormai alla sua terza verifica da parte di enti terzi. Esso è sviluppato e seguito dal VI Reparto – Sicurezza della navigazione -  e coinvolge l'operato dei Reparti del Comando generale che operano trasversalmente tutti i processi del Corpo per l'efficace ed efficiente erogazione, in ambito territoriale, dei seguenti servizi: certificazione del naviglio mercantile nazionale, per quanto attiene gli aspetti di safety e quelli di maritime security;emanazione della normativa nazionale sull'addestramento del personale marittimo;riconoscimento e monitoraggio dei centri di formazione del personale marittimo;emanazione delle tabelle minime di armamento delle navi nazionali. La verifica è terminata nel Luglio del corrente anno con la delibera positiva da parte del RINA che ha validato un ciclo di verifiche presso il VI Reparto ed 8 capitanerie di Porto. […]

  • Il Comandante Generale augura buone feste al personale militare e civile
    on 23 Dicembre 2019 at 16:07

    Categoria: AttivitàLuogo: Roma​Il Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino, accompagnato per l'occasione dal Vice Comandante Generale, Ammiraglio Ispettore Antonio Basile,  ha incontrato nei giorni scorsi gli ex Comandanti e Vice Comandanti Generali, i Capi Reparto, i Capi Ufficio, il Capo Dipartimento per i trasporti la navigazione gli affari generali e il personale dott.ssa Speranzina De Matteo, il Direttore Generale per i sistemi informativi e statistici ing. Mario Nobile e il Direttore Generale per la vigilanza sulle autorità portuali le infrastrutture portuali e il trasporto marittimo e per vie d'acqua interne arch. Mauro Coletta, nonché una rappresentanza del personale militare e civile impiegato presso la sede del Comando Generale e degli Enti Centrali, per rivolgere a tutti un saluto di augurio in occasione delle prossime festività.L'evento, che si è svolto presso la sala cinema del Comando Generale, si è aperto con la celebrazione di una Santa Messa presieduta dal cappellano militare don Rino De Paola.Al termine della santa messa, il Comandante Generale ha rivolto un saluto benaugurale all'ammiraglio Luigi Romani, decano degli ex Comandanti Generali, che per sopravvenuti motivi personali non ha potuto partecipare all'evento. In un breve video-messaggio, l'ammiraglio Romani ha ringraziato per i segni di affetto e vicinanza ricevuti in questi giorni e ha colto l'occasione per estendere a tutti i membri del Corpo sinceri auguri di buon Natale.È stata l'occasione anche per il conferimento di 23 onorificenze sia al personale in servizio che a quello in congedo. Tra gli altri sono stati chiamati a ricevere un encomio solenne per meriti sportivi, il Sottotenente di Vascello (CP) Elisa Mammi - pluricampionessa di nuoto pinnato - e il Sottocapo Matteo Signani - campione d'Europa dei pesi medi (E.B.U.): il momento delle loro vittorie, ripercorso tramite le immagini di due brevi video, ha suscitano in tutti i presenti sentimenti di entusiasmo.Successivamente è stato mostrato il video con i protagonisti e i luoghi del Calendario 2020 della Guardia Costiera. Nel presentarlo ai convenuti, il Comandante Generale ha ricordato la presentazione ufficiale avvenuta lo scorso 21 novembre nella splendida cornice di Castel dell'Ovo a Napoli, alla presenza della Ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti On. Paola De Micheli. Un calendario - ha sottolineato l'ammiraglio Pettorino - che vuole evidenziare tutto il nostro impegno anche in sostegno dell'ambiente.L'evento si è quindi concluso con la proiezione in anteprima del video di Buone Feste della Guardia Costiera, a seguito del quale il Comandante Generale ha rinnovato gli auguri a tutti i convenuti, estendendoli - altresì - agli 11.000 uomini e donne della Guardia Costiera impiegati presso i Comandi Territoriali, ed esprimendo loro la sua personale vicinanza in un periodo dell'anno durante il quale, pur condividendo la gioia delle festività, non viene mai meno l'impegno operativo per assolvere ai diversi e molteplici compiti ai quali il Corpo è chiamato. […]

  • Visita della Ministra delle Infrastrutture e dei trasporti On.Paola De Micheli e del Viceministro On.Giancarlo Cancelleri al Comando Generale
    on 23 Dicembre 2019 at 15:48

    Categoria: AttivitàLuogo: Roma​Oggi, in occasione delle festività natalizie, la Ministra delle Infrastrutture e dei trasporti On. Paola De Micheli ha incontrato il personale civile del MIT e quello militare della Guardia Costiera presso la sede del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti di viale dell'Arte.La Ministra è stata accolta dal Comandante Generale Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino, dal Dott. Enrico Finocchi, Direttore generale del personale e degli affari generali, dall' Ing. Mario Nobile, Direttore Generale per i sistemi informativi e statistici e dall'Arch. Mauro Coletta, Direttore Generale per la vigilanza sulle autorità portuali le infrastrutture portuali e il trasporto marittimo e per vie d'acqua interne.Nel corso dell'incontro il Comandante Generale ha mostrato alla Ministra le immagini che hanno visto protagonista la Guardia Costiera in due distinte operazioni di salvataggio, rispettivamente nel soccorso operato dall'elicottero Nemo nella giornata di ieri a sant'Antioco a favore dei 12 membri dell'equipaggio della motonave CDRY BLUE ed il salvataggio di una bambina effettuato dal Rescue Swimmer della Guardia Costiera a Lampedusa durante il naufragio avvenuto il 23 novembre scorso. "Guardo commossa, incredula ed estasiata le vostre immagini, sono qua oltre che per porgere i miei auguri di Natale a voi, anche perché vorrei che sentiste vicino il Governo e lo Stato, vorrei che vi rendeste conto dell'ammirazione che tutti gli italiani hanno verso di voi quando vedono quello che fate". La giornata si era aperta con il saluto del Viceministro On. Giancarlo Cancelleri: "ho voluto essere qui con voi per avere il piacere e l'onore di augurare a tutti voi buone festività natalizie, uomini e donne capaci di rendere orgogliosi noi italiani per il vostro professionale e quotidiano impegno per la salvaguardia della vita umana in mare a favore di tutto il territorio nazionale. Vi incontro spesso nelle mie visite istituzionali sul territorio e posso osservare con orgoglio quanta umiltà, professionalità passione ed impegno accomunino l'intero equipaggio della Guardia Costiera".&nbs […]

  • A Noumea la 70esima Sessione del Consiglio della IALA
    on 23 Dicembre 2019 at 12:03

    Categoria: Attività, EventiLuogo: NoumeaSi è svolta a Noumea, Nuova Caledonia, dal 9 - 13 dicembre 2019 la 70esima Sessione del Consiglio della IALA di Parigi (International Association of Lighthouse Authorities and Aids to Navigation). Lo scopo di questa Associazione internazionale è quello di promuovere la sicurezza della navigazione marittima e l'economico ed efficiente movimento delle navi attraverso il miglioramento e l'armonizzazione dei servizi internazionali di ausilio alla navigazione a beneficio della Comunità marittima e della protezione dell'ambiente. Il Corpo, da lungo tempo membro nazionale dell'Associazione, è presente nel Consiglio a seguito dell'elezione dell'Ammiraglio Piero Pellizzari avvenuta a Incheon nel 2018 unitamente agli altri 20 membri nazionali del consesso in carica per quattro anni. Inoltre diversi Ufficiali del Corpo partecipano ai lavori dei Comitati dell'Associazioni nelle materie di diretto interesse. Come d'uso anche nel corso di questa sessione del Consiglio sono state presentate dai Membri le rispettive situazioni nazionali in ordine allo stato dei sistemi, alle innovazioni introdotte ed ai programmi di sviluppo. Sono state inoltre definitivamente approvate alcune Linee guida, Raccomandazioni e Standard di rilevante interesse, di prossima immediata pubblicazione.L'Associazione, ormai centrale nella standardizzazione dei dati - dei sistemi e dei processi di digitalizzazione, ha iniziato nel 2014 un percorso di trasformazione in Organizzazione Intergovernativa, a similitudine dell'IMO (International Maritime Organization). In virtù dei positivi riscontri internazionali consolidatisi nel corso di tre Pre Conferenze internazionali preparatorie, è stata convocata nel prossimo febbraio a Kuala Lumpur una Conferenza internazionale che avrá l'obbiettivo di giungere all'adozione del testo definitivo della Convenzione istitutiva della nuova Organizzazione Intergovernativa a cui successivamente seguirà la firma della Convenzione a Parigi e la ratifica da parte dei singoli Stati. […]

  • A Civitavecchia l’operazione complessa “Mercato Globale” della Guardia Costiera
    on 20 Dicembre 2019 at 15:06

    Categoria: AttivitàLuogo: Civitavecchia​Quest'oggi nel porto di Civitavecchia, alla presenza della Ministra delle Politiche agricole alimentari e forestali, Senatrice Teresa Bellanova, e del Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di porto, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino, sono stati presentati alla stampa i risultati di un'intensa attività di prevenzione e controllo condotta dalla Guardia Costiera su tutto il territorio nazionale.Presenti alla conferenza stampa, anche il Capo Dipartimento PQAI (promozione della qualità agroalimentare, dell'ippica e della pesca) Francesco Saverio Abate, il Direttore Generale della pesca e dell'acquacoltura Riccardo Rigillo ed il Direttore Marittimo del Lazio, Capitano di Vascello Vincenzo Leone.L'operazione complessa "Mercato Globale" - partita a fine novembre e tuttora in corso - vede impegnati oltre 5mila uomini e donne della Guardia Costiera in una serie di controlli lungo l'intera filiera ittica, dal mare agli esercizi commerciali, fino alla tavola dei consumatori.Nel periodo in cui è massima la commercializzazione di prodotti originati dall'attività di pesca e a completamento delle molte attività condotte dai militari del Corpo delle Capitanerie di porto durante tutto l'arco dell'anno, l'operazione garantisce che sulle tavole degli italiani non arrivino prodotti inidonei al consumo e pertanto potenzialmente pericolosi per la salute umana.Con un'azione coordinata di tutti i Comandi Territoriali e con l'impiego congiunto di mezzi aeronavali, tra i quali anche Nave Gregoretti CP920 - un'unità alturiera specializzata nel controllo dell'attività di pesca -, ad oggi sono state compiute oltre 13mila verifiche, sequestrate circa 80 tonnellate di prodotto ittico non conforme, effettuati oltre 600 sequestri (di cui 355 attrezzi da pesca), ed elevate sanzioni per un importo superiore a 1,3 milioni di euro. Gli accertamenti sulla filiera ittica, oltre che in mare, sono stati condotti presso i grossisti (330 verifiche), presso la grande distribuzione (574 verifiche), come pure sui piccoli esercizi commerciali (4.454 verifiche a ristoranti, pescherie, mercati ittici).Questi gli obiettivi prefissati dall'attività posta in essere: verificare la correttezza delle attività commerciali che operano all'ingrosso e al dettaglio, al fine di tutelare il prodotto ittico nazionale (Made in Italy);tutelare il consumatore finale verificando che il prodotto ittico sia conforme ai requisiti di legge per quanto attiene alla tracciabilità e all'etichettatura, in contrasto al fenomeno della contraffazione delle etichette; garantire l'osservanza delle leggi sulla pesca, nell'intento di favorire un'attività di cattura ecosostenibile, nel rispetto degli stock ittici e dell'ecosistema marino e costiero.Se ai risultati sopra evidenziati, inoltre, si sommano anche quelli riferiti a tutto il 2019, i livelli si attestano ad oltre 110mila verifiche, con ispezioni approfondite sia in mare che lungo la filiera commerciale, con l'elevazione di circa 6mila sanzioni tra amministrative e penali, per un importo complessivo di oltre 10milioni di euro e il sequestro di oltre 500 tonnellate di prodotto ittico proveniente, per un terzo, da piattaforme logistiche e centri all'ingrosso che commerciano principalmente prodotto non nazionale. Tali risultati rappresentano lo sforzo profuso in tutto l'anno nell'assolvimento della funzione di controllo del settore della pesca, affidato al Corpo dal competente Dicastero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali.«Con questa operazione» ha dichiarato nel suo intervento il Comandante Generale del Corpo, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino «abbiamo confermato il nostro impegno nel campo dei controlli della filiera ittica, fornendo una risposta concreta alle aspettative e alle necessità di tutela dei nostri cittadini».Prendendo la parola, la Ministra Bellanova ha voluto ringraziare la Guardia Costiera per l'encomiabile lavoro di controllo e prevenzione svolto a tutela dei consumatori finali e del made in Italy. «La Guardia Costiera», ha puntualizzato la Ministra «svolge un'azione preziosissima, assicurando - col suo operato - non solo la genuinità del pescato che arriva sulle nostre tavole, ma anche la piena sostenibilità dell'attività di pesca nei nostri mari». […]

  • A Lampedusa la Ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti, On. Paola De Micheli, incontra gli equipaggi della Guardia Costiera
    on 20 Dicembre 2019 at 15:06

    Categoria: Attività, EventiLuogo: LampedusaIeri, la Ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti, Onorevole Paola De Micheli, si è recata in visita presso l'Ufficio Circondariale Marittimo di Lampedusa. Ad accompagnarla, il Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino. La Ministra dopo aver incontrato il Sindaco dell'isola, Salvatore Martello, si è recata presso la sede della Guardia Costiera , dove ha incontrato il personale dell'Ufficio Circondariale Marittimo insieme agli equipaggi delle unità navali.L'On. De Micheli dopo aver formulato gli auguri per le prossime festività natalizie, rivolgendosi agli uomini e donne schierati, ha voluto sottolineare l'altezza morale di chi ha scelto questa professione, che rappresenta una vera e propria missione al servizio della collettività.  La sua presenza ha voluto testimoniare la gratitudine e l'ammirazione che i cittadini provano verso l'operato della Guardia Costiera. Con l'occasione, ha incontrato i Comandanti delle motovedette e i soccorritori marittimi che, durante l'operazione di soccorso avvenuta al largo dell'isola il 23 novembre scorso, hanno tratto in salvo 149 persone che stavano annegando a causa del ribaltamento di un barcone. […]

  • Il personale del Comando Generale della Guardia Costiera al 16° Meeting dell’Expert Working Group del Sistema Regionale
    on 18 Dicembre 2019 at 10:11

    Categoria: Attività, EventiLuogo: RomaLo scorso 12 dicembre, presso la sede dell'Hotel dei Congressi in Roma, si è tenuta la 16^ riunione del Mediterranean Expert Working Group, gruppo di lavoro di esperti dei Paesi UE ed extra UE che opera nell'ambito del Sistema Regionale di monitoraggio del traffico marittimo denominato MAREΣ.MAREΣ (Mediterranean AIS Regional Exchange System) è una piattaforma informativa, realizzata e gestita dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto - Guardia Costiera, che sin dal 2009 assicura, in primis, lo scambio di informazioni sul traffico marittimo tra gli Stati Membri della sponda nord del bacino Mediterraneo, consentendo l'assolvimento degli obblighi imposti dalla Direttiva 2002/59/CE del 27 giugno 2002 del Parlamento Europeo e del Consiglio di realizzare, da parte degli Stati membri, reti per la ricezione delle informazioni AIS (Automatic Identification System) trasmesse dalle navi e scambiate con gli Stati membri confinanti, nonché con il più ampio sistema informativo comunitario denominato "SafeSeaNet", realizzato e gestito dall'European Maritime Safety Agency (EMSA), anch'essa istituita in ottemperanza della Direttiva 2002/59/CE.MAREΣ è, altresì, utilizzata per consentire lo scambio di informazioni in Adriatico – in particolare nell'area individuata come Sub-regione Adriatico-Ionica, laddove sono presenti anche Stati extra UE, alcuni dei quali già candidati all'ingresso nell'Unione Europea (quali, ad esempio, il Montenegro). Il ruolo cruciale svolto dalla piattaforma MAREΣ, quale fattore abilitante per la "Maritime Situational Awareness" per la creazione e ridistribuzione di una singola "Common Operational Picture", è stato confermato nell'ambito del Forum delle Guardie Costiere del Mediterraneo, tenutosi a Marsiglia nel mese di giugno del 2018.I lavori sono stati congiuntamente presieduti dal Capitano di Vascello Giuseppe Aulicino, Capo del VII Reparto "Informatica, Piattaforma VTMIS e Comunicazioni" del Comando Generale della Guardia Costiera e da Mr. Lazaros Aichmalotidis, Capo Unità "Vessel and Port Reporting" di EMSA.Al meeting hanno preso parte i rappresentanti - oltre che dell'Italia e di EMSA - di Croazia, Grecia, Malta, Romania, Slovenia, Montenegro, Spagna, Norvegia (in qualità di osservatore in quanto gestore dell'analogo Sistema regionale del Nord Europa), Marocco, Tunisia, Giordania (quali Stati beneficiari del progetto comunitario SAFEMED IV), Georgia, Ucraina (quali Stati beneficiari del progetto comunitario BLACK AND CASPIAN SEA) e - per la prima volta - della Guardia Costiera turca.Nel corso dell'incontro - convocato annualmente per discutere i risultati conseguiti dalla piattaforma nei 12 mesi precedenti, nonché definire gli eventuali miglioramenti da apportare alla stessa – sono stati in particolare illustrati i risultati delle attività di monitoraggio e scambio informazioni, alcune problematiche riscontrate dal sistema, ovvero le nuove implementazioni e le previste attività di sviluppo della piattaforma.L'incontro è stato particolarmente positivo ed apprezzato per i risultati conseguiti, l'interesse mostrato durante le discussioni e per i previsti sviluppi della piattaforma, permettendo di consolidare il riconosciuto ruolo baricentrico che il Corpo ha assunto nel bacino del Mediterraneo allargato nel settore del monitoraggio del traffico marittimo. […]

  • Il Comitato Nazionale Welfare delle Gente di Mare riprende le attività Istituzionali
    on 17 Dicembre 2019 at 13:14

    Categoria: Attività, EventiLuogo: RomaSi è tenuta nella giornata di ieri, 16 dicembre, presso la sede del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto, la riunione ordinaria dei soci fondatori e co-fondatori del Comitato Nazionale del Welfare della Gente di Mare. L'incontro ha l'obiettivo di riattivare quel processo di coordinamento ed indirizzo dei 26 Comitati Territoriali per offrire l'indispensabile assistenza ai marittimi di ogni nazionalità che approdano nei sorgitori nazionali. Come noto il Comitato Nazionale è composto, oltre dai rappresentanti degli organi istituzionali della Amministrazione delle Infrastrutture e dei Trasporti (Comando Generale e Direzione Generale) ed INAIL, dai rappresentanti del cluster marittimo nazionale: Confitarma, Assarmatori, Assoporti, Fedepiloti, Federagenti, Assorimorchiatori,  Collegio Capitani, CIRM, ANGOPI, tutte le associazioni sindacali maggiormente rappresentative e la Federazione Nazionale Stella Maris. Anche la Sig.ra Ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti, On.le Paola De Micheli, ha voluto, con un messaggio di indirizzo al Comandante generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera in qualità di Presidente del Comitato Nazionale, Ammiraglio Giovanni Pettorino, esprimere la sua personale soddisfazione e gratitudine per le attività finora svolte dall'Assemblea del Comitato e che si intenderanno mettere in campo nel prossimo futuro, anche in attuazione dei principi fondanti della MLC in materia di assistenza sociale a terra.Con la riunione odierna il Comitato Nazionale, dunque, riprende la sua piena attività e dopo una prima parte della riunione, di natura contabile con approvazione del rendiconto e presentazione del nuovo Revisore dei Conti del Comitato Nazionale, sono stati definitivamente approvati i progetti dei Comitati Territoriali tesi alla tutela del benessere dei marittimi che scalano nei porti nazionali. L'assemblea ha anche affrontato i futuri impegni per l'anno 2020, tra cui anche il completo supporto ai Comitati Territoriali nella loro costante, ma imprescindibile azione di assistenza ai marittimi stranieri.I soci si sono dati appuntamento alla prossima riunione del Comitato, oltre all'auspicio che possa tenersi una speciale seduta dell'Assemblea in occasione della "Naples Shipping Week" del prossimo Settembre 2020. […]

  • Alberto Luca Recchi incontra il Comandante Generale Ammiraglio Giovanni Pettorino
    on 14 Dicembre 2019 at 11:17

    Categoria: Attività, EventiLuogo: Roma​Ieri, presso la sede del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto - Guardia Costiera "l’esploratore del mare” Alberto Luca Recchi ha incontrato il Comandante Generale del Corpo Ammiraglio Giovanni Pettorino.Alberto Luca Recchi è un giornalista, scrittore, fotografo subacqueo. Le sue foto sono apparse su numerose riviste italiane e straniere.Ha partecipato a diverse spedizioni per studiare gli squali e le balene e da queste sono state realizzate puntate di Superquark e articoli per il National Geographic.Dagli anni '90 si dedica inoltre allo sviluppo di un calendario chiamato "A tu per tu con 12 click sott'acqua".Al termine dell’incontro Recchi  ha donato il suo ultimo libro ed il suo 30^ calendario fotografico all’Ammiraglio Pettorino che ha ricambiato donando una copia del Calendario della Guardia Costiera 2020 al fotografo, con gli auguri di serene festività natalizie. […]

  • Il personale del Comando Generale in Canada al “Technical Evaluation Group 33” sul controllo dello Stato di approdo
    on 13 Dicembre 2019 at 8:17

    Categoria: AttivitàLuogo: Cornwall​Dal 3 al 6 Dicembre 2019 a Cornwall, in Canada, si è tenuta la 33a riunione del "Technical Evaluation Group" (TEG 33) – organo tecnico del Memorandum of Understanding sul controllo dello Stato di approdo - firmato a Parigi il 26 gennaio 1982 (Paris MoU) e che coinvolge, all'attualità, le Autorità marittime di 27 Stati, coprendo i porti degli Stati dell'Unione Europea e dell'EFTA (Associazione europea di libero commercio) nonché il Canada e la Russia.Per l'Italia ha partecipato il personale del Coordinamento Nazionale PSC (Port State Control) del VI Reparto – Sicurezza della navigazione – del Comando Generale.Il meeting rappresenta un incontro annuale tra tutti gli Stati aderenti al Memorandum di Parigi che, attraverso i propri esperti, sono chiamati ad analizzare i documenti prodotti dalle diverse "task forces" (Gruppi di lavoro) composte da rappresentanti dei singoli Stati specializzati in materia di controllo dello Stato di approdo (Port State Control).Tali documenti, predisposti anche con l'attiva partecipazione di personale del Corpo, costituiscono proposte di emendamento alle vigenti procedure seguite dagli ispettori nella regione del Paris MoU al fine di armonizzare l'attività ispettiva a bordo delle navi straniere. Nell'occasione l'Italia ha presentato, d'iniziativa, tre distinti documenti di modifica delle vigenti procedure, redatti grazie alla consolidata esperienza nel settore ed al costante scambio di informazioni tra il Comando Generale e gli ispettori dislocati sul territorio nazionale. I documenti presentati riguardano l'armonizzazione: - delle procedure di re-ispezione delle navi soggette a provvedimento di rifiuto di accesso ai porti della Regione del Paris MoU;- delle procedure da attuare al fine di garantire la sicura navigazione di navi che, a seguito di danni subiti in modo accidentale, vengono inviate ad un cantiere di riparazione;- delle azioni correttive che l'ispettore può applicare per la rettifica delle carenze riscontrate.    Tali documenti sono stati discussi durante i lavori di TEG33 ed inviati per ulteriore discussione ed approvazione alla prossima riunione del "Comitato" del Memorandum di Parigi che si terrà nel prossimo mese di Maggio 2020.&nbs […]

  • Passaggio di consegne alla Direzione Marittima di Ravenna
    on 12 Dicembre 2019 at 12:01

    Categoria: Attività, EventiLuogo: Ravenna​Si è svolta, presso la sede storica della Direzione Marittima di Ravenna, la cerimonia del cambio di comando tra il Contrammiraglio Pietro Ruberto e il Capitano di Vascello Giuseppe Sciarrone, proveniente dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto, nuovo Direttore marittimo dell'Emilia Romagna e Comandante del porto di Ravenna.Alla Cerimonia hanno presenziato l'Ammiraglio di Divisione Giorgio Lazio, Comandante del Comando Marittimo Nord della Marina Militare e il Capo del I Reparto - Personale del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto-Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Nunzio Martello. Presenti, inoltre, il governatore della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini, le più alte cariche istituzionali locali, le autorità religiose, civili e militari, i sindaci dei Comuni costieri, le associazioni combattentistiche e d'arma e tutto il cluster marittimo e portuale. Il Contrammiraglio Ruberto, nel proprio discorso di commiato, ha ripercorso con emozione gli intensi anni di comando vissuti a Ravenna, ponendo l'accento sulla costante collaborazione e sinergia offerta alle istituzioni, sempre a tutela dell'interesse pubblico.Nella sua prima allocuzione da Direttore marittimo dell'Emilia Romagna e Comandante del Porto di Ravenna, il Comandante Sciarrone, nel proprio indirizzo di saluto alle Autorità intervenute, ha riservato un particolare e riconoscente ringraziamento all'Ammiraglio Martello "per gli ammaestramenti professionali e di vita…". Ha inoltre voluto assicurare il proprio contributo e quello del personale dipendente, per la "crescita sostenibile delle attività marittime e portuali in tutta la Regione", rivolgendo, infine, un pensiero alle donne e agli uomini della Direzione Marittima, invitati a proseguire con immutato impegno e sacrificio, nell'espletamento del servizio. Il Direttore marittimo dell'Emilia Romagna ha voluto infine concludere l'intervento riservando un pensiero alla città di Ravenna alla quale ha indirizzato un "sincero e affettuoso saluto.".&nbs […]

  • Tavola rotonda a Napoli dedicata al settore della pesca nell’ambito del FEAMP 2014-2020
    on 11 Dicembre 2019 at 7:46

    Categoria: Attività, EventiLuogo: NapoliSi è conclusa oggi a Napoli la due-giorni di lavori dedicata al settore della pesca nell'ambito del Fondo Europeo per gli Affari Marittimi e la Pesca (FEAMP 2014-2020).Il FEAMP è uno strumento finanziario della Politica Comune della Pesca Europea (PCP), finalizzato ad incentivare la sostenibilità del settore e fornire nuove opportunità di occupazione e di crescita nelle zone costiere.La tavola rotonda che si è tenuta a Napoli in questi due giorni, ha permesso un confronto costruttivo tra il personale della Direzione Generale e quello della Guardia Costiera, che per l'occasione ha visto la partecipazione del Comandante Generale - Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino -, del Vice Comandante Generale - Ammiraglio Ispettore Antonio Basile -, dei Capi Reparto, dei Comandanti Regionali, del personale del Centro di Controllo Nazionale Pesca (CCNP) ubicato presso il Comando Generale e di quello dei Centri di Controllo Area Pesca (CCAP) dislocati presso i 15 Comandi regionali.I lavori si sono aperti, nella giornata di ieri, con il saluto del Direttore Generale della pesca marittima e dell'acquacoltura del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Dott. Riccardo Rigillo, accompagnato dalla Dott.ssa Eleonora Iacovoni, la Dott.ssa Nicoletta De Virgilio ed il Dott. Salvatore Benvenuto.Il Direttore nel suo intervento, oltre a illustrare le novità normative del settore, ha ringraziato la Guardia Costiera per la proficua ed ormai strutturata collaborazione nei controlli condotti a livello nazionale sull'intera filiera ittica.Nell'ambito della giornata odierna sono stati illustrati ai partecipanti i dati raccolti dal Centro di Controllo Nazionale Pesca relativi all'attività operativa della Guardia Costiera nel 2019, quale organismo preposto a monitorare e contrastare le attività illegali nel settore ittico in accordo a quanto stabilito dal Programma Operativo Nazionale FEAMP 2014-2020, in favore di una pesca e di un'acquacoltura sostenibili e a tutela dei consumatori finali e delle aziende che operano nella legalità.Il Comandante Generale, infine, l'Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino, nel prendere la parola ha ringraziato la Direzione Generale per la fiducia accordata al Corpo, sottolineando l'impegno e lo sforzo operativo della Guardia Costiera a fronte di un'area marittima molto vasta, la più estesa del Mediterraneo, e di una flotta peschereccia, quella italiana, che è la 2a in Europa. […]

  • All’esercitazione nazionale croata antinquinamento e antincendio “Namirg Pula 2019” presente anche la Direzione Marittima del Friuli Venezia Giulia
    on 7 Dicembre 2019 at 7:54

    Data: 07/12/2019 00:00:00Categoria: Attività, EventiLuogo: Friuli Venezia Giulia​Lo scorso 22 novembre nelle acque antistanti il porto di Pola si è svolta l’esercitazione nazionale croata antincendio ed antinquinamento “NAMIRG PULA 2019” alla quale ha preso parte anche la Direzione Marittima del Friuli Venezia Giulia, rappresentata dal Direttore Marittimo, Ammiraglio Luca Sancilio.Nell’occasione, hanno operato congiuntamente, per la prima volta, squadre miste di Vigili del Fuoco delle tre nazioni rivierasche dell’alto Adriatico (Italia, Slovenia e Croazia), simulando l’impegno nell’opera di contenimento e spegnimento del fuoco divampato a bordo di una nave in mare. L’esercitazione costituiva la fase finale del progetto, co-finanziato dalla Commissione Europea DG ECHO, denominato Namirg (North Adriatic Maritime Incident Response Group), finalizzato alla creazione di un meccanismo congiunto di risposta, con squadre miste transfrontaliere, in caso di incendio a bordo di un nave in mare nell’Adriatico settentrionale. Il progetto, che ha preso il via due anni fa, ha visto la partecipazione diretta della Guardia Costiera Italiana: la Direzione Marittima del Friuli Venezia Giulia ha contribuito alla fase di formazione degli operatori dei Vigili del Fuoco delle tre nazioni coinvolte, con seminari incentrati sulla normativa e le procedure da porre in essere in ambito internazionale durante le emergenze SAR, in particolare nei casi di sviluppo di incendio a bordo di navi e al trasporto di merci pericolose. L’esercitazione si è sviluppata con l’intervento di squadre miste antincendio su una nave traghetto incendiatasi in navigazione; particolarmente significativa l’azione di discesa a bordo dei Vigili del Fuoco delle tre nazioni, verricellati da un elicottero dell’aviazione croata. Tra le autorità intervenute in rappresentanza delle tre nazioni figuravano il Ministro degli Affari Interni della Repubblica di Croazia, Davor Božinović, il Comandante Generale della Guardia Costiera Croata, Contrammiraglio Zdravko Kardum, il Direttore dell’Amministrazione Marittima della Slovenia, Jadran Klinec, il Commissario di Governo e Prefetto di Trieste, Dott. Valerio Valenti, l’assessore regionale Pierpaolo Roberti ed il Direttore regionale dei Vigili del Fuoco per il Friuli Venezia Giulia, Ing. Eros Mannino. […]

  • Intitolazione della sala operativa della Capitaneria di porto di Marina di Carrara al 2°c°np/rf Gianni Iacoviello
    on 6 Dicembre 2019 at 8:56

    Data: 06/12/2019 10:00:00Categoria: AttivitàLuogo: Scelta n. 1​Lo scorso 16 Novembre, presso la Capitaneria di porto di Marina di Carrara, si è svolta la cerimonia di intitolazione della sala operativa, che ha assunto la denominazione di "Sala 2°C° Np/Rf Gianni Iacoviello", Sottufficiale del Corpo, tragicamente scomparso nel crollo della torre piloti di Genova nel maggio 2013.Il commovente momento, ha acquisito un indelebile contenuto grazie alla presenza dei genitori, Sig.ra Maria Stella Spano' e Sig. Flaviano, delle sorelle e dei familiari del 2°C° Np Gianni Iacoviello che, con la loro partecipazione hanno conferito vero significato alla cerimonia, svoltasi alla presenza del Direttore Marittimo della Toscana, Contrammiraglio Giuseppe Tarzia, del Comandante della Capitaneria, Capitano di Fregata Luciano Giuseppe Aloia e di una rappresentanza militare del Comando.Anche il Comandante Generale, Ammiraglio Ispettore Capo, Giovanni Pettorino, seppur impossibilitato a partecipare fisicamente, non ha voluto – in tale solenne momento – far mancare le proprie espressioni di vicinanza, trattenendosi in un colloquio telefonico con gli stessi genitori, prima della celebrazione formale.Durante la cerimonia è stata data lettura del curriculum del 2°C° Iacoviello e della motivazione che ha determinato alla sua memoria l'intitolazione della Sala Operativa della Capitaneria di Marina di Carrara.Al termine delle emozionanti parole che hanno ricordato la figura del collega scomparso, la mamma ed il papà hanno scoperto la targa di marmo commemorativa, che reca incisa la motivazione dell'intitolazione e che il Parroco locale, Don Ezio Gigli, ha benedetto. […]

  • Il Presidente del Tribunale militare di sorveglianza di Roma in visita al Comando Generale.
    on 5 Dicembre 2019 at 14:42

    Categoria: Attività, EventiLuogo: RomaNei giorni scorsi, il Dott. Giancarlo Roberto Bellelli, Magistrato Militare e Presidente del Tribunale militare di sorveglianza di Roma ha fatto visita al Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera. Ad accoglierlo, al suo arrivo, il Comandante Generale, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino.Dopo il tradizionale saluto di benvenuto, il Comandante Generale ha prospettato un quadro dettagliato dell'organizzazione della Guardia Costiera con particolare riferimento alle principali mission del Corpo nei settori della salvaguardia della vita umana in mare, tutela dell'ambiente marino, la sicurezza della navigazione e dei traffici marittimi. In conclusione, dopo la firma del libro d'onore, il Presidente del Tribunale militare di sorveglianza ha ringraziato il Comandante Generale per l'accoglienza ricevuta e ha espresso parole di vivo apprezzamento per il lavoro svolto dalla Guardia Costiera. […]