Sarago

Questo argomento contiene 9 risposte, ha 7 partecipanti, ed è stato aggiornato da  MAURO650CS 7 anni fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 10 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #10194

    Ste
    Amministratore del forum

    I saraghi appartengono alla famiglia Sparidae e al genere Diplodus che comprende 13 specie:

    Diplodus annularis: sparlotto

    Diplodus argenteus
    Diplodus argenteus argenteus
    Diplodus argenteus caudimacula
    Diplodus bellottii
    Diplodus bermudensis
    Diplodus capensis
    Diplodus cervinus
    Diplodus cervinus cervinus: sarago reale, sarago faraone

    Diplodus cervinus hottentotus
    Diplodus cervinus omanensis
    Diplodus fasciatus
    Diplodus holbrookii
    Diplodus noct
    Diplodus prayensis
    Diplodus puntazzo: sarago pizzuto

    Diplodus sargus
    Diplodus sargus ascensionis
    Diplodus sargus cadenati
    Diplodus sargus helenae
    Diplodus sargus kotschyi
    Diplodus sargus lineatus
    Diplodus sargus sargus: sarago maggiore, sarago reale

    Diplodus vulgaris: sarago fasciato, sarago testanera

    Classificazione scientifica:
    Dominio: Eukaryota
    Regno: Animalia
    Phylum: Chordata
    Classe: Actinopterygii
    Ordine: Perciformes
    Famiglia: Sparidae
    Genere: Diplodus

    Morfologia, habitat e abitudini alimentari

    I saraghi generalmente hanno un aspetto ovale e presentano una colorazione argentea con una macchia nera all’altezza del peduncolo caudale. Naturalmente tra le varie specie di Diplodus, esistono delle differenze morfologiche. Un esempio può essere il caratteristico muso appuntito e le striature verticali del sarago pizzuto, la fascia nera del sarago fasciato o le pinne ventrali gialle nello sparlotto (oltre alle dimensioni notoriamente inferiori rispetto alle altre specie).
    I saraghi hanno dimensioni che raggiungono in certi casi i 2 kg di peso anche se generalmente è raro trovarne di dimensioni superiori a 1,5 kg.
    Sono molto diffusi nei nostri mari e vivono generalmente in fondali rocciosi, misto roccia/poseidonia e talvolta anche in fondali misti roccia/sabbia. Spesso i saraghi si rifugiano in tane, infatti è probabile trovare diversi esemplari di saraghi anche di varie specie al loro interno. In ogni caso spesso si possono trovare anche al di fuori della tana, soprattutto quando vanno alla ricerca di cibo.
    Le prede più ricercate dai saraghi sono essenzialmente molluschi, ricci e talvolta crostacei. Abitualmente il sarago è noto per cacciare spesso dal calare del sole fino alla prima mattina, ma non raramente si trova al di fuori delle tane anche in pieno giorno.
    Dunque i momenti migliori per la cattura sono di solito le prime ore dopo l’alba e quelle poco prima del tramonto.
    Per quanto riguarda la pesca, la taglia minima per pescare i saraghi va dai 23 cm per il sarago maggiore ai 18 per il pizzuto e il testanera. ma nella pesca in apnea riteniamo che 25 cm sia la misura minima eticamente consigliabile.

    Tecniche di Pesca

    La difficoltà di pesca del sarago implica buoni riflessi e grande velocità e precisione nel tiro.
    Quando si pesca nel grotto a grandi profondità, conviene tenere un’andatura costante sulla superficie del fondo, facendo attenzione a non sollevare sospensione, ed essere pronti a sparare quando si vedono scapolare tra le piccole tane i nostri bei saraghi.
    Quando ci troviamo tra i lastroni di pietra conviene, anche in questo caso, affidarsi molto al proprio istinto ed alla propria velocità; i saraghi potrebbero comparire all’improvviso, dandoci poco tempo per il tiro. Potremmo impegnarci a guardare sotto ogni masso per trovare questo pesce, oppure alternare aspetti o agguati improvvisati, ma sempre lentamente e senza fare il minimo rumore. Quando vedremo il nostro sarago gli spareremo subito, se possibile, o lo anticiperemo nell’uscita tra una roccia e l’altra, intuendo quindi da dove sbucherà successivamente.
    Nel caso ci si trovi a pescare nelle secche, in acqua libera o tra le alghe, è consigliabile affidarsi soprattutto alla propria esperienza perchè è facile farsi sfuggire dei grossi saraghi. Spesso si può puntare sulla loro curiosità: una volta scesi giù nel fondo, aspetteremo che qualche sparide curioso si avvicini per dargli il colpo di grazia senza esitare (sarà difficile una seconda opportunità). Un’altra tecnica è quella di scendere facendosi notare dal sarago nella speranza che si intani, per poi darci l’opportunità di prenderlo direttamente in tana.
    Per gli amanti dell’agguato in basso fondo o per coloro che non riescono a scendere a profondità elevate, è possibile insidiare il sarago tra gli scogli e le piccole insenature della costa. In questo caso i tiri dovranno essere tempestivi, dato che lo sparide potrebbe comparici davanti all’improvviso.
    Non sottovalutate l’agguato al sarago in bassi fondali: può capitare infatti di prendere, con un po’ di esperienza, esemplari veramente grossi. Per aumentare questa probabilità conviene però andare a pesca la mattina presto od il tardo pomeriggio (soprattutto se vi trovate in località turistiche durante la stagione estiva).

    Attrezzature

    Difficile dire qual sia l’attrezzatura migliore per la pesca al sarago.
    In genere bisogna adoperare fucili adatti al tipo di fondale ed al tipo di tecnica che si vuole utilizzare. Nella pesca in tana sono sufficienti fucili corti, mentre in acque libere si possono adottare fucili più lunghi (la versatilità di un arbalete 90 in questo caso sarebbe la scelta migliore).

    #269474

    MrCicoSub
    Partecipante

    mi permetto di aggiungere la foto del sarago faraone perché è quello che può avere le dimensioni più grandi e per la sua bellezza quasi ipnotica.
    <!–m →http://www.pescasubacquea.net/wp-content/uploads/phpbb/4969_09313803cf29343d2e5f245da2cd6e56.jpg<!–m →

    #269475

    Ste
    Amministratore del forum

    grazie!! Immagine aggiunta

    #269476

    Cristian
    Partecipante

    Complimenti per questa nuova sezione!!

    #269477

    danielekuro
    Partecipante

    @mrcicosub wrote:

    mi permetto di aggiungere la foto del sarago faraone perché è quello che può avere le dimensioni più grandi e per la sua bellezza quasi ipnotica.

    Non che il piu’ bastardo di tutti! 😈

    #269478

    MrCicoSub
    Partecipante

    @danielekuro wrote:

    @mrcicosub wrote:

    mi permetto di aggiungere la foto del sarago faraone perché è quello che può avere le dimensioni più grandi e per la sua bellezza quasi ipnotica.

    Non che il piu’ bastardo di tutti! 😈

    e non solo…

    in italia è raro nella parte settentrionale mentre al sud, specialmente sulle isole, si può trovare con maggiore frequenza.

    (fonte Pescare dalla barca)

    #269479

    sommozziello
    Partecipante

    [youtube:267f75si][/youtube:267f75si]@mrcicosub wrote:

    mi permetto di aggiungere la foto del sarago faraone perché è quello che può avere le dimensioni più grandi e per la sua bellezza quasi ipnotica.

    Chissà  se è buono da mangiare come i nostri saraghi .

    #269480

    MAURO650CS
    Partecipante

    Bellissima sezione di sicuro interesse!!! complimentoni!

    #269481

    gianlucaxyz
    Partecipante

    Grande, bella sezione e 3d!
    Manca pero’un’altra evidente particolarita’scientifica di analisi comportamentale degli sparidi.
    Sono stete infatti convinte, dopo scrupolose indagini inattacabili, le comunita’accademiche piu’scettiche e severe ad accettare uno degli assiomi che sta divendo uno dei piu’famosi, granitici ed infallibili del mondo; e cioè che “io ai saraghi sto in larga misura sul caxxo”.

    #269482

    MAURO650CS
    Partecipante

    @gianlucaxyz wrote:

    Grande, bella sezione e 3d!
    Manca pero’un’altra evidente particolarita’scientifica di analisi comportamentale degli sparidi.
    Sono stete infatti convinte, dopo scrupolose indagini inattacabili, le comunita’accademiche piu’scettiche e severe ad accettare uno degli assiomi che sta divendo uno dei piu’famosi, granitici ed infallibili del mondo; e cioè che “io ai saraghi sto in larga misura sul caxxo”.

    consolati… io stò antipatico alle spigole… proprio non mi possono vedere, sono come bambine dispettose, appena entro in acqua io escono loro! Non so proprio più che pesci prendere!!! 😀 😀 😀

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 10 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.