IL FAI DA TE – Il roller

PescaSubacquea.net Forum Attrezzature Fai-Da-Te IL FAI DA TE – Il roller

Questo argomento contiene 861 risposte, ha 56 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Luca1 8 anni, 4 mesi fa.

Stai vedendo 15 post - dal 1 a 15 (di 862 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #191

    luciano.garibbo
    Partecipante

    Qui si fa un po’ più complicata, almeno per essere il primo 3d sulla costruzione di un arbalegno, partire da un roller è un bell’inizio.

    Per chi volesse però cimentarsi in questo tipo di costruzione, o almeno chiedersi perché mai fare un roller, può essere un bello stimolo.

    Questo è un roller 75(che ho chiamato Turbo G-Roll) col quale pesco da quest’inverno e mi ha dato veramente tante soddisfazioni.

    Questo è il roller 105che mi sto attualmente costruendo (e che ho chiamato BiTurbo G-Roll)

    I nomi, per quanto possano sembrare se non altro strani, hanno comunque un senso che potrà  essere più chiaro scaricando il progetto.

    Ringrazio infatti Ryo per avermi concesso uno spazio sul suo sito per il download del file excel che rappresenta il progetto del fucile.

    Potete salvare il file da questo link:
    http://www.pescasubacquea.net/download/docs/index.php
    cliccando con il tasto destro e scegliendo “salva oggetto con nome”.

    In questo file è possibile inserire la lunghezza del fucile, la lunghezza del meccanismo di sgancio che avete intenzione di utilizzare, la lunghezza dello sternale, ecc… sin anche il rapporto di tensione della coppia (o delle coppie, a seconda della configurazione scelta) di elastici che intendete utilizzare.

    Non vi anticipo altro, anche perché spero che le domande partano da voi e dalla vostra curiosità .

    😉

    #17235

    Ryo
    Amministratore del forum

    @luciano.garibbo wrote:

    Ringrazio infatti Ryo per avermi concesso uno spazio sul suo sito per il download del file excel che rappresenta il progetto del fucile.

    Grazie a te! Penso sia del materiale utile e che si possa imparare qualcosa di interessante.
    Chiunque avesse altro materiale didattico di sua produzione sulla pesca subacquea e volesse pubblicarlo, chieda pure :thumbright:

    #17236

    luciano.garibbo
    Partecipante

    Tanto perché si capisca con un colpo d’occhio il funzionamento,
    questa è la pagina iniziale del file:

    Questo esemplifica la configurazione che ho chiamato Turbo G-Roll:

    Questo esemplifica la configurazione (caricata al max) del Biturbo G-Roll:

    settaggio TANA/AGGUATO

    settaggio ASPETTO1/ASPETTO2

    magari diventa più semplice giustificare un nome così “particolare” 😉

    #17237

    robertom
    Partecipante

    continuo con i complimenti, ma non ti gasare troppo 😀 😀

    #17238

    luciano.garibbo
    Partecipante

    Ho finito oggi il prototipo del BT G-Roll 105, spero di provarlo al più presto e di inserire nel link le foto.

    Comunque un’anticipazione:

    3 coppie di elastici:
    1) Dessault 16mm
    2) Ambra 20mm
    3) Nero interno ambra 16mm (molto progressivi)

    ps: in pesca so già  che raramente le caricherò tutte e 3, :diabloanifire:
    x la maggior parte di volte 1, massimo 2 coppie.

    Peccato che ho solo un’asta da 6.5 perché sarebbe più adatta un’asta da 7

    ps: Robertom, vacci piano coi complimenti, rischio di credermela 😀

    #17239

    Ryo
    Amministratore del forum

    Aspettiamo le foto 😀

    #17240

    robertom
    Partecipante

    beh crederci non e’ mica male……. ma siccome so’ che sei di genova, mi domando dove sono le tue aree di pesca, per tirare due elastici devi sapere dove ci sono i pesci belli grossi………..capisci amme’ 😀 😀 😀

    #17241

    luciano.garibbo
    Partecipante

    Sono d’Imperia, il che è peggio.

    In questo momento quello che più mi spinge è la voglia di sperimentare, perché per il 99% delle pescate il roller 75 mi appagherebbe.

    Ieri ho provato a bagnare il 105, ma è stata un’avventura, sia con la CP (ma non la racconto in forum, comunque per fortuna persone intelligenti che hanno capito che 500 mt dalla spiaggia significa nuotare in mare aperto con le barche che ti passano sulle orecchie su un fondale di sola sabbia e di 40mt): comunque ho perso oltre due ore e mezza a cercare il fucile abbandonato sul fondo con l’asta sparata dentro la posidonia, e ormai convinto di averlo perso definitivamente.

    Scrivo solo le prime impressioni:

    Assetto: positivo nel globale, sbilanciato in punta (con asta da 6,5) – La sua asta dovrebbe comunque essere una 7.

    Brandeggio: migliorabile per via dell’impugnatura troppo piccola, la rettificherò correggendola con un ‘impasto di colla e segatura.

    Sternale: ok ma la prox volta lo rifarei più grande, si sente un po’ sullo sterno.

    Tiro:
    in assetto AGGUATO, già  valido grazie ai Dessault

    in assetto ASPETTO 2: velocissimo, meglio delle mie previsioni.
    (con questo assetto ho tirato ad un salpotto in fuga quasi al fondo del doppio giro di sagola e l’ho cucito – merito anche del :pottytrain2: , non sono un così bravo cecchino)

    in assetto PELAGICI 2: ancor meglio, ma ha un senso solo con asta da 7mm, è già  talmente veloce in ASPETTO 2.

    Sgancio:
    parliamo dell’assetto PELAGICI 2:
    con 3 coppie di elastici (tutti ben tesi, il dessault tirato dagli altri 2 arriva ad una tensione di 3,7 per esempio) è stato un bel test di prova.
    Incredibile, basta sfiorare il grilletto, mi è bastata meno forza che per un 75 con elastici mosci: e questo se non mi credete vi capisco, io al vostro posto non ci crederei, ci son rimasto male, anzi bene, da solo.

    Rinculo: parliamo di testata che si alza: non l’ho avvertito, si avverte il colpo un po’ come sui pneumatici.

    Prove serie, al di là  delle sensazioni, sono da fare.

    Mi piacerebbe fare un piccolo filmato di tiro e delle prove, tipo a 6 mt su un bersaglio, con un superjedi, ma verificare potenza e precisioni.

    Arriveranno… 😉

    #17242

    robertom
    Partecipante

    si scusa di imperia, avevo fatto confusione.
    I dati che hai postato sono veramente tosti, io pero’ non farei la pasta di legno per ingrandire l’impugnatura, a parte la bruttura non sarebbe nemmeno ergonomico. invece vendono delle resine specifiche che applicandole all’impugnatura prima che si induriscano puoi stringerle in maniera tale che ci sia la tua impronta quindi perfettamente su misura. Non sono brutte e sono antisdruciolo

    #17243

    luciano.garibbo
    Partecipante

    @robertom wrote:

    si scusa di imperia, avevo fatto confusione.
    I dati che hai postato sono veramente tosti, io pero’ non farei la pasta di legno per ingrandire l’impugnatura, a parte la bruttura non sarebbe nemmeno ergonomico. invece vendono delle resine specifiche che applicandole all’impugnatura prima che si induriscano puoi stringerle in maniera tale che ci sia la tua impronta quindi perfettamente su misura. Non sono brutte e sono antisdruciolo

    Hai perfettamente ragione ma io non vedo l’ora di pescarci.

    Pensa che schifezza sto x fare: siccome non ho la resina sottomano perché l’ho prestata, con la pialla a mano raspo un po di legno x creare segatura, l’unica colla al momento a portata di mano è il vinavil, quindi impasto con quello, metto sull’impugnatura e coi guanti da pesca e un guanto di plastica (quelli della verdura) plasmo l’impugnatura (tutto questa sera).
    Domani mattina una scartavetrata e un po’ d’impregnante.

    Domani sera la prova in acqua e, se funziona, riprendo la resina, una bella pitturata e via.

    Del resto è un prototipo e devo vedere che funzioni, non è un soprammobile.

    Ho sempre peccato nelle rifiniture, è un mio grandissimo difetto, ogni volta non vedo l’ora di finire 😀 (tranne che in un’occasione 😈 )

    #17244

    robertom
    Partecipante

    ma va’ dai, che non sia un soprammobile lo so’ anche io, ma che vada rifinito bene e’ un dovere anche se e’ un prototipo…..ti do’ una dritta sul vinavil o soluzione poliacetovinilica a media plastificazione, una volta che e’ finita l’impugnatura e la pasta di legno e’ indurita devi isolare bene con una vernice ( flating ) altrimenti a contatto con acqua tendera’ a deformarsi e cambiare colore…. quindi isola bene.
    Ma visto che non mi hai risposto io insisto 😈 ma dove peschi nei pressi di imperia ?? mi riferisco ai posti dove ci sono pesci cosi’ grossi da caricare due elastici….scusa ma sono curioso e poi imperia da milano non e’ cosi’ lontano 😀 😀

    #17245

    luciano.garibbo
    Partecipante

    @robertom wrote:

    ma va’ dai, che non sia un soprammobile lo so’ anche io, ma che vada rifinito bene e’ un dovere anche se e’ un prototipo…..ti do’ una dritta sul vinavil o soluzione poliacetovinilica a media plastificazione, una volta che e’ finita l’impugnatura e la pasta di legno e’ indurita devi isolare bene con una vernice ( flating ) altrimenti a contatto con acqua tendera’ a deformarsi e cambiare colore…. quindi isola bene.
    Ma visto che non mi hai risposto io insisto 😈 ma dove peschi nei pressi di imperia ?? mi riferisco ai posti dove ci sono pesci cosi’ grossi da caricare due elastici….scusa ma sono curioso e poi imperia da milano non e’ cosi’ lontano 😀 😀

    Ho appena disfatto la schifezza in vinavil e faccio una cosa seria con la poliuretanica bicomponente. Ho fatto tutto a puntino e x la fretta fare … effettivamente non mi sembra il caso.

    Parliamo di Imperia, non ci sono (tranne colpi di c..o) pesci grossi, anzi … ce n’è anche poco.
    Quel fucile lo dedico alla mia prox vacanza in Corsica e a qualche scappata (che devo ancora fare) nella vicina Francia.

    Comunque ho intenzione di utilizzare quel fucile anche per la peschetta, sono io a decidere quanti elastici caricare, e gli elastici che non carico restano comunque aderenti al fusto (non è come il doppio elastico).
    Tu non pescheresti con un 105 mono da 16mm asta 6,5×140?

    ps: dove ti sposti normalmente per pescare?
    pps: siccome a Imperia c’è veramente poco e niente, a presto cercherò di conoscere la vicina Francia e non sarebbe male organizzarci un week per una pescatina (un paio di posti letto che avanzano li ho e ti ospiterei volentieri, puoi venire con la moglie, se hai anche figli dovremo studiare una soluzione diversa perché ho una casettina 😉 😉 )

    #17246

    robertom
    Partecipante

    105 con elastico da 16 e asta da 6,5 ci pescherei eccome, asta leggera molto veloce e precisa.
    Sono contento che hai rifatto il manico.

    #17247

    luciano.garibbo
    Partecipante

    Per il manico:
    ho utilizzato resina epossidica e segatura ma era troppo da ingrandire, non è andata.

    Alla fine ho dovuto optare per la situazione meno estetica ma funzionale: UTILEPLAST.

    Ieri sera sono andato a provarlo: impugnatura ok, ma il brandeggio resta non fantastico.
    Sarà  che è da ottobre che uso il roller 75, passare al 105 non è indifferente.

    Ho provato a fare delle foto in acqua con una macchinetta usa e getta senza flash – ho dei dubbi sulla qualità  delle foto ma soprattutto su che cosa ho fotografato, o meglio ha fotografato il mio compagno di pesca. Speriamo.

    Volevo fare lo sborone, ho provato un tiro un po’ lungo ad un branzinotto: l’asta si è fermata per raggiunta fine sagola (due giri di sagola più asta, ad occhio oltre 7 metri) e il branzinotto era oltre 😆

    Comunque ha provato lui il tiro (questa volta a circa 3 metri) ed è rimasto impressionato dalla velocità  e dalla precisione, mirato sotto l’opercolo, centrato esattamente dove a mirato (con 3 coppie di elastici caricati, il fucile non si è mosso).
    Se avesse utilizzato un classico doppia gomma un po’ pompato su un pesce sotto il mezzo kg a 3 mt (poco etico ma x una prova ho chiuso un occhio) sicuramente avrebbe avuto MOLTA meno precisione.

    Ho abbandonato i doppia gomma per questo: la potenza è niente senza controllo.


    Per concludere le impressioni del test sul 105
    :

    aspetto negativo: poco brandeggio (dovuto secondo me non tanto alla forma del fusto ma influenzato in parte dall’avere delle pulegge in testata, ma soprattutto da avere 3 coppie di elastici che si sistemano paralleli però in verticale.

    aspetti positivi:
    precisione: ottima
    potenza calibrabile: sulla base dei settaggi come sopra. Anche nel settaggio AGGUATO con singolo elastico si ottiene un tiro velocissimi nei primi metri, non è come i settaggi su tacche dove la diminuzione di potenza deriva da elastici più mosci. E inoltre sul settaggio PELAGICI prestazioni notevoli anche con asta da 6,5 (ma son sicuro che migliorerebbe ulteriormente con asta da 7)
    linea di mira: pulita, come sul monogomma con elastico da 16
    sgancio: sensibilità  esagerata, pressione necessaria minima, ne sono rimasto soddisfattissimo (lo sgancio, come l’impugnatura influiscono anch’essi sulla precisione).

    Non vedo l’ora di fare alcuni test di comparazione con il superjedi 😉

    #17248

    robertom
    Partecipante

    Volevo fare lo sborone, ho provato un tiro un po’ lungo ad un branzinotto: l’asta si è fermata per raggiunta fine sagola (due giri di sagola più asta, ad occhio oltre 7 metri) e il branzinotto era oltre

    vuoi dire che spara ( bucando ) fino a 7 metri ?? se si ,hai fatto un bazooka e non un roller 😀 😀

Stai vedendo 15 post - dal 1 a 15 (di 862 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.